UN BLOG... PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG... PER TENERTI SVEGLIO

VOLCANIA RADIO IN COLLABORAZIONE CON DAVIDICKE.COM

VOLCANIA RADIO IN COLLABORAZIONE CON DAVIDICKE.COM
LE NOTIZIE CHE I MEDIA NON DICONO. TUTTE LE SERE DALLE H. 20.00 ORA UK (in English)

SUCCEDE...

SECCEDE CHE , CASUALMENTE OF COURSE, SUCERTI POST, COMPAIANO DELLE SOVRASCRITTURE. I LETTORI COMPRENDERANNO...

DISPOSITIVO QXCI-SCIO: RIEQUILIBRI PER UNA GUARIGIONE NATURALE

DISPOSITIVO QXCI-SCIO:  RIEQUILIBRI PER UNA GUARIGIONE NATURALE
biofeedback quantico, antistress, riequilibrio emozionale

venerdì 3 ottobre 2014

MR RENZI IN USA. CI RIPROVA, PURTROPPO, CON L'INGLESE...


http://media.melty.it/article-2616756-ratio265_640-f167973216/matteo-renzi-beppe-grillo-mr-bean.jpg

(.... e adesso convincete i vostri figli che si debba imparare inglese...)

In questi giorni il premier Matteo Renzi è in visita ufficiale negli Stati Uniti. Finora il viaggio—tra selfie, tweet, Google Glass, incontri con i big della Silicon Valley e propaganda assortita—è andato abbastanza bene. Questo almeno fino a ieri, quando Renzi ha di nuovo parlato in inglese in pubblico, per quasi un’ora filata. 

L'ultima volta era successo in occasione di Digital Venice, di fronte a una platea tutto sommato piccola e relativamente local; in quell'ormai famoso discorso, Renzi è riuscito a guadagnarsi un posto d'onore nell'olimpo dei politici italiani che parlano un inglese di merda; non tanto per la qualità del suo inglese—imbarazzante, ma comunque migliore di quella di molti altri politici—quanto per il fatto che mentre i suoi colleghi si sono sempre limitati a pronunciare singole frasi in lingue a loro semi-sconosciute, lui è andato avanti per mezz'ora.

Dopo quell'occasione speravamo che un simile, estenuante corpo a corpo con l'inglese non si sarebbe più ripetuto. Invece non solo Renzi è tornato a fare lunghi discorsi in inglese in pubblico, ma lo ha fatto al Council on Foreign Relations, uno dei più potenti think tank di politica estera del mondo occidentale, davanti a una platea di americani e potenziali investitori internazionali.


Renzi ha anche provato a buttarla sull'autoironia, scherzando sul fatto che "il mio inglese è terribile" e chiedendo di mettere "i sottotitoli." Ma questo ovviamente non ha cambiato il risultato finale. 

Dato che ormai abbiamo capito che non sarà l’ultima volta, abbiamo quindi deciso di inaugurare una rubrica per seguire le incursioni dell’ex Rottamatore nell’idioma di Albione. Qui di seguito, come la volta scorsa, abbiamo selezionato per voi i dieci Renzi’s Megic Momens del discorso di ieri. 


1) La forma culo del mio futuro (5:39 - 7:47)
Il primo telefono era un telefono italiano, fu creato da Antonio Meucci, Antonio Meucci lavorava al Teatro La Pergola a Firenze e lui decise di inventare urca strumento. Ma lui perse, perse l'opportunità di copyright per l'assenza di denaro. È Assad storia, ma forse può essere anche possibilità per il futuro in Italia, noi abbiamo buone idee, e non siamo capaci di realizzare, perché?
Perché amiamo il nostro presente, nonostante la situazione avere economica, risultati o i numeri di disoccupanti, e i più vecchi mmmmh risultati per esempio GDP. Noi avremo, di nostra pa, il nostro presente, perché il presente è un presente di qualità di vita, diii buone esperienze, innn ogni ripieno, in ogni raccoglitore, in ogni vacanza, vino, ovviamente macchine, ewweah, Sergio Marchionne qui è non solo cibo e vino.
Ma la sfida per il mio governo è amore il nostro futuro, io sono prendere forma culo del mio futuro, io penso la più importante esperienza per l'Italia sarà domani, non ieri. Hhhhh questo è un programma molto ambizioso, mmmagari qualcuno potrebbe pensare "IL NUOVO PRIMO MINISTRO IN ITALIA É UFFICIALMENTE PAZZO." 
Lo so, questa potrebbe essere una reazione, ma questo è il programma del nostro governo. Cambiare fuori-stessi per tornare indietro di essere Italia. Tornare indietro di essere Italia significa alcune cose, propenso-al-fisting cambiare una politica maniera in Europa, ma dopo cambiare noi stesso in una tradizionale problemi della nostra nazione.


2) Dopo i Mondiali non discutiamo più del bocchinaro (7:49 - 8:40)
Con la lista dei problema, la differenza noi non siamo interessati a la lista dei problema noi dobbiamo assolutamente di impegnarci pe-per provare soluzione e questa è la motivazione per la strega per la prima volta dopo 9059 un partito in Italia ottiene cinquanta-quarantuno percento voti nelle elezioni. È la prima volta dopo 57 anni 56 anni, e il nostro partito è il partito più con l'incredibile risultato in Europa. Di più votato in Europa, più del partito di Angela Merkel, questo ovviamente per italiano è una molto importante ragione di orgoglio, più o meno nel coglione (bocchinaro), calcio, partita, anche se dopo questi campionati mondiali non discutiamo più del coglione (bocchinaro).


3) Le pinte della disoccupazione (8:43 - 9:30)
Amiamo molto il baseball, mmm cricket, quindi cos'è il carbone del nostro governo e poi penso possiamo cominciare con le domande e le domande. Io penso la prima penso è cambiare mercato del lavoro in Italia. Perché mercato in Italia è fottuto noi in passato, negli ultimi cinque anni l'Italia ha perso più o meno cinque pinte nel posizionamento dei disoccupati risultati, ora siamo 12.6, non tre-tredici, 0.4 è molto importante, ma ovviamente è scherzando, ma la domanda è seria, significa molte persone senza prospettive, senza futuro.


4) Salvare il climax (9:33 - 10:00)
E noi non ehm siamo rivoluzione in Italia, nonostante il livello di disoccupazione, perché c'è uno Stato di guerra concentrato su famiglie, con forse incredibile per persone americane, e anche per persone italiane che vivono in America, ma è l'unica ragione di salvare in questo momento il il il il il climax.


5) L'ascesa della zuppa (10:23 - 11:19)
Ora per scelta di uomo di lavorare in grande azienda come Fiat-Chrysler o al Lidl, una squadra di Lidl di due persone, che lavorano in una produzione artigiana in eeehm una città storica. Il primo problema è combattere un gioco stato pubblico e pubblica amministrazione, quindi raggio il numero di problemi dallo stato, dare libertà. Dai semplicemente la possibilità di provare e anche dare il messaggio, il perso appartengono in una esperienza di ehm vita, perché in Italia di solito se tu perso, se tu fallisci, sei finito, ero davvero ascesa della zuppa l'ultima volta in cui ho visitato la Silicon Valley, e East Coast in Boston e università di Boston, quando gli startuppers spiegarono a me, qui se hai la possibilità di tornare dopo un fallimento, sei di più forte, più forte.


6) La rivoluzione radicale dell'urca (17:26 - 18:45)
Un'idea, un'idea di mmm amministrazione politica capace di dare il messaggio, il futuro è italiano, il futuro non è solo americano, cinese e ma per voi è impossibile l'Italia è il paese del presente e il paese del passato. NO. Per me no. La mia sfida è cambiare urca urca visione, urca atteggiamento, urca significa una rivoluzione radicale, non una rivoluzione del Simply, nella mentis formale, nella mentalità, di politici in Italia. Urca significa un'incredibile rivoluzione e non la rivoluzione del Simply, e anche nel raccontare la storia di Italia. Nel raccontare la storia d'Italia, ma questo significa anche una sfida incredibile con cittadini.
Quando ho conosciuto la Yang startup ed erano scienziati Yeng nella Silicon Valley, il mio discorso era che io non chiedo a voi torna indietro, per me non è importante se tu tornare indietro, tu sei un cittadino del mondo, è il sistema tradizionale della mentalità italiana. AAAAhhhh ci sono persone che sono fuori dagli USA, ok tu stai negli USA. Buono. Ma valore creare per la nostra nazione, crea opportunità per ogni pensa in giro per il mondo. La sessualità italiana in passato, di restare sul bordo, difendersi, ma diamo la possibilità di sopra e saltare, in giro per il mondo.


7) Lasciatemi parlare d'acciaio (31:16 - 33:28)
Bandiera Italiana sull'aereo va bene, bandiera italiana allo stadio va bene, ma non sono interessato sul passaporto dell'imprenditore, io interessante in progetto visione, che lui investire in alta qualità Italia. Noi siamo il numero cinque, come nazione in turismo e noi perso molte opportunità, perché noi siamo i primi 25 anni fa. È impossibile noi abbiamo una azienda di aerei che fallisce, quindi noi siamo aperti agli investitori per Alitalia, per esempio il sidjekfhsk, com se disc ehm ehm ehm, steel, acciaio, si steel ok, e siderurgia come si dice? Steel, steel ok, ahaha. Ok acciaio significa acciaio, ma siderurgia significa acciaio, ok. Lasciatemi parlare di acciaio, c'è un ehmmm fff fil rouge, collegamento molto importante tra Genova, Piombino, CCCCCCCCCCCTerni e Taranto.


8) No vincitori nelle notti elettive (36:07 - 38:05)
E nella notte elettiva hai i vincitore, più o meno, solo 2000, eh voi sorridete per 2000, per noi tutti i giorni è 2000. No no è corretto. Se sei malato e ami la politica italiana, guardi la tv dopo le elezioni e tutti dico: io vincitore. Io no vincitore, ma sono arrivato primo, non sono arrivato primo ma sono contento di questo risultato. Nessuno leggi in Italia. È una buona strategia per l'essere umano, ma per istituzioni politiche questo è impossibile, quindi.


9) Strappare il nastro adesivo della burocrazia (39:00 - 40:24)
Le persone vivevano in questa città [Firenze] solamente perché era educati a cambiare, questa è la ragione per il successo degli Stati uniti, in alcune aree, in molte aree. La relazione tra una grande educazione e l'abilità di investire nel futuro, questa è la ragione per della quale le persone cambiano. Quindi io ho molte bacchette da fare dopo questo viaggio, ad esempio cambiare la la la la la mentalità dei sovrintendenti alla cultura in Italia. In Italia c'è un'idea di cultura fanciullo all'Italia. Quindi in altri modi io penso che l'Italia non è un prodotto da presentare agli investitori, l'Italia è eh uh una bellissimo pezzo unico, circondato da problemi, circondato da nastro adesivo di burocrazia da strappare, circondato da incapacità per guidare una gestione politica, perché questo è un problema e io decido che ottengo un consenso incredibile, molto incredibile anche per me, sono sorpreso nella notte delle elezioni.


10) Elfi e asili nido attorno al paese (49:46 ­ 51:40)
Solo una data perché io parlo solo di emozione e io shsj due date, Italia si impegna ad arrivare nel 2020 come lacrima33% nei, come si dice asili nido, kindergarden, asili nido, asili nido per peeer, mmmm, attorno al paese. Ora i mmm principali città sono più di 50%, o meno di 50% u u un buon risultato.
Al sud il livello è 12-13-15%, questo è un problema, a partire dall'asilo, continuare con lo stesso salar, stesso stipendio, per esempio sistema giudiziario, ora noi in Italia per diventare giudice con un corso, con una gara pubblica, l'elfo dei vincitori sono donne ora, più dell'elfo, ma nella prima linea del governo, nella prima mmm linea di gestione il numero di donne non sono gli elfi, uno su sei.
fonte: http://www.vice.com/it/read/discorso-renzi-inglese-24-settembre-841

...arrivati fino in fondo? senza nausea, giramento di testa, convulsioni, attacchi  depressivi? beh allora siete eroi.

mercoledì 1 ottobre 2014

COMITATO TEDESCO SU INCESTO: E' UN "DIRITTO FONDAMENTALE". ABOLIRE IL DIVIETO

 

In Germania, un comitato sponsorizzato dal governo, ha raccomandato che il governo abolisca le leggi che criminalizzano l'incesto tra fratelli e sorelle, argomentando che un simile divieto, lede i diritti dei cittadini per una autodeterminazione sessuale.

Secondo le  scoperte del German Ethics Council, (Consiglio Tedesco per l'Etica) questo è uno dei diritti "fondamentali" ed ha più' peso che una "astratta protezione sociale della famiglia"

“L'incesto tra fratelli e sorelle  sembra essere molto raro nelle società occidentali, questo secondo i dati disponibili, ma coloro che ne sono affetti descrivono quanto sia difficile la loro situazione, alla luce della minaccia di una punizione ", così ha affermato il consiglio in una dichiarazione, come riportato dal  The Independent

Nel caso di incesto consensuale tra fratelli e sorelle adulti, né la paura delle conseguenze negative per la famiglia, né la possibilità di una nascita di figli da simili relazioni incestuose , può' giustificare il fatto che esso venga proibito come crimine"

La questione dell'abolizione delle leggi sull'incesto è sorta in appello, nel caso di un uomo, Patrick Stuebing, che ha avuto 4 figli dalla sorella, Susan Karolewski. I due non sono cresciuti insieme e si sono incontrati quando Stuebing  aveva 24 anni e  Susan 16,  ed hanno avuto una relazione sentimentale per molti anni.  Stuebing è stato poi condannato per incesto  ed ha fatto un tentativo di appello, invano,  alla Corte Europea dei Diritti Civili

A Karolewski è stata concessa la custodia del figlio piu' piccolo della coppia, ma gli altri tre sono stati presi in custodia dallo stato.  Due sono disabili, ma  non è noto se questo sia a causa dell'incesto. 

“L'abolizione del reato di incesto tra fratelli e sorelle, sarebbe un segnale sbagliato", ha detto  Elisabeth Winkelmeier-Becker, portavoce della politica legale in parlamento.“ Eliminare la minaccia di una punizione contro atti incestuosi tra famigliari andrebbe contro la protezione di uno sviluppo sereno dei bambini"

fonte: http://www.alternet.org/world/german-committee-says-incest-fundamental-right

trad Cristina Bassi, www.thelivingspirits.net 

martedì 30 settembre 2014

CONFUSI PER CIO' CHE STA ACCADENDO IN MEDIO ORIENTE ? VI SPIEGO...



Confusi per cio' che sta scadendo in Medio Oriente?
Vi spiego..

Sosteniamo il governo iracheno nella lotta contro lo Stato Islamico.
Non ci piace IS (o ISIS...), ma IS è sostenuta  dall'Arabia Saudita, che invece ci piace tanto.
Non ci piace il Presidente Assad in Siria. 
Sosteniamo la lotta contro di lui ma non IS, che sta combattendo contro di lui.
Non ci piace l'Iran, ma l'Iran sostiene il governo iracheno contro IS

Dunque, alcuni dei nostri amici sostengono i nostri nemici ed alcuni dei
nostri nemici sono nostri  amici ed alcuni dei nostri nemici  stanno combattendo contro
altri nostri nemici, e vogliamo che perdano  
Ma non vogliamo che vincano  quei nostri nemici che stanno lottando contro nostri nemici.
Se quelli che vogliamo sconfiggere vengono sconfitti, potrebbero essere sostituiti  da altri che amiamo ancora meno.

E tutto questo è cominciato  col fatto che abbiamo invaso  un paese  per cacciar via i terroristi che in realtà non c'erano, fino al momento in cui  siamo entrati... per cacciarli fuori.

Avete capito adesso?

fonte: www.davidicke.com



"Dici che dobbiamo dire loro che stiamo progettando per loro un mondo
in guerra perpetua, in  schiavitù di massa e con un feroce stato di polizia?
Ma no... lascia perdere. Lo scopriranno abbastanza presto.
Crescono cosi in fretta di questi tempi..."

vedi anche: Dragged into a war by clowns who can't even run a railway



Cameron incontra Il Califfo del Bahrain, addestrato dal Regno Unito

"Sua Maestà, avete oppresso violentemente l'opposizione
e al contempo condannato il terrorismo"
"Si, Mr Cameron, e vorrei ringraziare La Gran Bretagna  per 
avermi insegnato questi valori occidentali"

vedi anche: UK arms sale to Bahrain triples: Activist 
-------------------------
VEDI ANCHE: 

Il Califfo, Isis... e le solite menzogne


VIDEO - CONFERENZA, MOLTO SHOCKANTE  E TOCCANTE, MA CORAGGIOSO, 

David Sheen - Russell Tribunal 2014 - 24/09

E:







lunedì 29 settembre 2014

NOINET: COOPERATIVA DI COMUNITA' PER ACCEDERE AD INTERNET AD UN COSTO ACCESSIBILE

http://www.terzobinario.it/wp-content/uploads/2013/11/Noinet.jpg


NOInet è una cooperativa di Comunità che nasce dal presupposto che internet è un bene comune a cui tutti possano accedere ad un costo accessibile con standard qualitativi elevati.

Per questo con NOInet i cittadini si sono organizzati per dare reale attuazione alla liberalizzazione dell'ultimo miglio con la costruzione di reti collegate alla fibra ottica su cui far transitare voce e dati e la connessione ad Internet.

Poichè la rete è essenzialmente un fatto “immobiliare” i soci che usufruiscono del servizio mettono a disposizione in comodato d'uso gratuito i tetti delle loro abitazioni sui quali vengono installate delle antenne WiFi. La proprietà dell'infrastruttura di rete è pubblica ovvero degli stessi soci/abbonati che decidono la strategia capovolgendo il rapporto che c'è attualmente fra cliente e gestore di telecomunicazioni.

La cooperativa si finanzia con le quote sociali (200,00 euro), rimborsabili in caso di recesso del socio, con cui costruisce l'infrastruttura di rete e sostiene i costi tramite i canoni di abbonamento che per i privati sono 20,00 euro e 34,00 euro per le imprese 
NOInet è uno strumento per aiutare l'economia locale e il rafforzamento del senso di comunità e per questo accetta per il pagamento dell'abbonamento del 10% in buoni della Solidarietà ChE Cammina  ŠCEC. La cooperativa partecipa e sostiene la rete solidale dell'Italia che Cambia

NOInet è una No Profit Utility con lo scopo di creare posti di lavoro a livello locale e di reinvestire gli utili in tre direzioni:

1.    potenziamento della rete e dei servizi

2.    abbassamento dei costi di accesso (più siamo e meno paghiamo)

3.    supporto economico a progetti di alto valore sociale per la comunità



Lo scopo è quello di dotare la comunità di una rete che unisce tutti gli utenti anche in mobilità, dove voce e dati oltre ad altri innumerevoli servizi, viaggiano ad alta velocità (da 50 a 200 mbts) anche senza la connessione ad internet permettendo lo sviluppo della digitalizzazione di un territorio e di servizi incentrati sulla comunità sia sociale che economica. La connessione ad internet è garantita da una backbone connessa alla fibra con velocità che vanno da 10 a 50 mbts simmetrica (stessa velocità quindi sia per ricevere in download che per inviare in upload) che supporta agevolmente servizi come il VOIP e permettendo di avere solo la linea dati. Parte della rete è costruita con struttura ad albero e parte con la tecnologia mesh. Tutta la tecnologia utilizzata è open source.



NOInet crea know how essendo abilitata per dare crediti formativi agli studenti universitari che fanno il loro tirocinio presso la cooperativa. Giusto a titolo di esempio due dei tecnici che progettano e gestiscono la rete hanno fatto il tirocinio presso la cooperativa e si sono laureati in ingegneria informatica con due tesi su NOInet.


Attualmente abbiamo portato la connessione con la qualità della fibra a Cerveteri/Ladispoli connettendo anche zone sino ad oggi in digital divide e unificato la rete con Roma su cui stiamo lavorando in diversi municipi come ad esempio il III che lo scorso anno ha collaborato per collegare un quartiere sino ad allora in digital divide e in contropartita abbiamo collegato gratuitamente centri anziani e scuole

http://1.bp.blogspot.com/-pDzAN7SlYX8/Tlu4PknR9RI/AAAAAAAAAJA/EANHTov0Bn4/s230/noinet.jpg

La tecnologia WiFi è a basso impatto ambientale e le emissioni sono previste per legge e tanto per dare un parametro le antenne che installiamo sul tetto hanno una potenza che varia da 0,1 Watt per i 2,4 GHz ovvero le più comuni, fino ad 1 Watt per quelle a 5 GHz del backbone, contro 1-2 Watt dello smartphone che teniamo in tasca.


domenica 28 settembre 2014

VICENZA: ESERCITAZIONI INTERNAZIONALI ANTISOMMOSSA: EUROGENDFOR IN AZIONE?

Notizia pubblicata il 26 settembre 2014 

Paura e stupore ieri a Vicenza, dove nei pressi dell'ex caserma "Ghisa" si è svolta un'imponente esercitazione internazionale che ha visto impegnati centinaia di uomini, in assetto anti-sommossa, armati fino ai denti, alcuni dei quali con il volto coperto o in tenuta da bonifica radioattiva. 

Chi ha assistito alle scene ha ipotizzato che potesse trattarsi di una esercitazione di Eurogendfor, che ha la propria sede proprio a Vicenza, e non è escluso che la super gendarmeria sovranazionale abbia partecipato all'imponente esercitazione, facente parte di un progetto internazionale promosso dalla Comunità europea denominato "European police service training". Cercando informazioni abbiamo appreso che l'esercitazione è iniziata il 15 di Settembre e si è protratta fino ad oggi 26 Settembre.

Staff nocensura.com

Di seguito vi proponiamo gli articoli di due testate vicentine che forniscono informazioni e dettagli sull'operazione: 

- - - - -


Forze speciali alla Ghisa assediano la caserma
Sorpresa e allarme ieri per lo spiegamento di uomini e mezzi all'ex caserma dove si è svolto un addestramento internazionale

Da ilgiornaledivicenza.it del 25/09/2014
Poliziotti in tenuta antisommossa con caschi e sfollagente, operatori dei reparti speciali armati fino ai denti e col volto coperto dal classico mephisto, mezzi e personale per la bonifica radioattiva. Comprensibile che chi ieri mattina è passato davanti all'ex caserma Ghisa si sia quanto meno sorpreso, se non impaurito, tanto più che tra le uniformi dei carabinieri, a spiccare erano quelle, mai viste, di forze di polizia militare di altri Paesi.
Quella che si è vissuta ieri alla Ghisa, dunque, è stata una delle attività addestrative inserite nel progetto della Comunità europea European police service training, avviato nel 2011 e in fase conclusiva con lo scopo di addestrare le polizie di diversi Paesi europei, africani e di altre parti del mondo, a intervenire in situazioni post conflittuali.
Così come già avvenuto in passato per un'esercitazione degli alpini paracadutisti del 4° reggimento, quindi, la Ghisa è tornata per un giorno a essere un'area addestrativa
Per tutta la settimana il progetto Eupst, gestito dall'Arma, ha fatto base al Coespu, il centro d'eccellenza situato alla caserma Chinotto (...)

L'articolo integrale sul Giornale in edicola.

FONTE originale: ilgiornaledivicenza.it    
Esercitazione internazionale al CoESPU di Vicenza

Da vicenzareport.it del 15/09/2014


Ha preso il via questa mattina a Vicenza, presso la sede del Centro di Eccellenza per le Stability Police Units dell’Arma dei Carabinieri (CoESPU), la settima sessione addestrativa del progetto “European Union Police Services Training 2011 – 2013” (Eupst 2011-2013) che si concluderà il prossimo 26 settembre.  L’iniziativa è finalizzata alla formazione di personale per l’impiego in missioni di gestione civile di crisi internazionali sotto l’egida delle Nazioni Unite, dell’Unione Africana e dell’Unione Europea.
targa-coespu“L’esercitazione, – spiega una nota del Comando generale dei carabinieri – a cui prenderanno parte circa 500 operatori di 45 polizie di 35 diversi paesi del mondo, contributori della Politica di Sicurezza e Difesa Comune, riguarderà lezioni teoriche e pratiche nei settori della gestione del quartier generale di una missione di Polizia internazionale, dell’ordine pubblico, delle investigazioni sulla criminalità organizzata locale dedita anche al traffico di esseri umani ed al traffico illecito di rifiuti, delle indagini forensi, delle attività delle Unità di intervento speciale, dei servizi di protezione e della bonifica di ordigni esplosivi, nonché nozioni sul rispetto dei diritti umani, parità di genere e protezione dei gruppi vulnerabili (in specie donne, bambini e rifugiati). È anche prevista la partecipazione di esperti e di osservatori di Organizzazioni Internazionali”.
Si tratterà di due settimane molto intense per i partecipanti, durante le quali verranno messe a confronto “le rispettive tecniche d’intervento – continua la nota – nelle varie materie al fine di sintetizzare le pratiche più efficaci per migliorare l’interoperabilità nelle missioni internazionali di gestione civile delle crisi, applicandole successivamente, nella seconda settimana addestrativa, ad un caso pratico ambientato in un ipotetico scenario caratterizzato da un’area geografica ad alta instabilità ove una forza di Polizia Internazionale interviene sotto mandato dell’Unione Europea per affiancare la polizia locale e le organizzazioni non governative nella immediata gestione di turbative dell’ordine pubblico e nella lotta al crimine organizzato.”
L’iniziativa si inquadra nel più ampio progetto “Eupst 2011-2013”, patrocinato dall’Unione Europea e sviluppato dal 2011 da un Consorzio multinazionale composto dal Collegio Europeo di Polizia (Cepol), dal Ministero degli Affari Esteri ed Europei Francese, dalla Gendarmeria Nazionale Francese, dalla Guardia Civil spagnola, dalla Gendarmeria Romena, dalla Marechaussee dei Paesi Bassi e dall’Arma dei Carabinieri, che ne ha assunto la leadership. L’obiettivo del Progetto è quello di addestrare complessivamente 2400 operatori di polizia di paesi europei, contributori non europei della Politica di Sicurezza e Difesa Comuni  e operatori appartenenti all’Unione Africana ,  per un più efficace e coordinato futuro impiego in missioni internazionali di gestione civile delle crisi.
L’attuale esercitazione svolta in Italia, a Vicenza presso il CoESPU, è quella finale del programma addestrativo voluto dalla Unione Europea, e segue le attività organizzate in Spagna dalla Guardia Civil, in Francia dalla Gendarmeria Nazionale Francese, in Kenya, a cura dell’Arma dei Carabinieri, in Camerun, a cura del Ministero degli Affari Esteri Francese, e nei Paesi Bassi, a cura del Marechaussee olandese.
Fonte originale: vicenzareport.it  

tratti da: http://www.nocensura.com/2014/09/vicenza-esercitazioni-internazionali-in.html

sabato 27 settembre 2014

MATTEO, RE GIORGIO E MR PRESIDENT: IL SOLITO COPIONE "DEMOCRATICO", TRA SUDDITI STREMATI E DIGNITARI ARROCCATI.

quirinale02 

Chi salirà sul Colle? Ma Renzi, of course…
di MARCELLO RICCI


Renzi dall’America ha fatto sapere che per il bene di molti farà piangere alcuni, Re Giorgio ha tra le righe ha detto che dopo aver compiuti i 90, si ritirerà a vita privata, Gargamella, pardon Bersani, ricorda all’iperattivo Matteo che governa Pd e Paese anche in virtù del suo 25%. 

Notizie che singolarmente hanno valore episodico, ma se collegate acquistano significato programmatico. Si riflette, si elabora e con un quadro complesso e confuso come l’attuale, si formulano ipotesi varie e diverse , tutte possibili. Nella notte si sogna. Spesso i sogni traggono origine da pensieri abbozzati o elaborati.

Il proconsole italico ha varcato l’oceano per riferire a Obama, capo supremo delle Terre coloniali e per aver il placet sul programma. C’è aria di rivolta e il vecchio Re Giorgio vuole lasciare, farà un ultimo sforzo, quello di abdicare…ma in favore di chi? Molte indecisioni, scelta difficile. Renzi affabula, promette, forse vorrebbe mantenere, ma come?


Matteo è cosciente che i sudditi soffrono, debbono mantenere dignitari improduttivi e famelici che si sono nel tempo moltiplicati con la velocità dei batteri e resistono con la longevità degli elefanti. Sempre nel sogno il Gran Capo approva, Matteo torna nel protettorato per passare dai propositi ai fatti, ma come sempre, tra dire e fare c’è di mezzo il mare.

Sudditi stremati, dignitari arroccati, nulla si taglia, nulla si costruisce….. come uscirne senza perdere la faccia?
Come sempre, copione collaudato, crisi di governo, situazione tragica, niente elezioni, un nuovo governo esce dal cilindro del Mago, funziona è collaudato…. prima Monti con Fornero, Cancellieri, Severino dal 16 novembre 2011 al 27 aprile 2013, poi Enrico Letta dal 28 aprile 2013 al 21 febbraio 2014, poi ancora Matteo Renzi dal 22 febbraio 2014. 


Tutto semplice, senza nulla spendere per inutili elezioni, nessuno ha potuto realizzare le promesse per la brevità dei tempi di governo, nessuno è responsabile del marasma, tranquillo Matteo ne uscirai con la faccia pulita, con l’aureola del martire e stante l’età, un domani non lontano salirai sul Colle.
 

I disoccupati, gli esodati, i sottopagati, gli affamati, gli invalidi veri, i senzatetto….problemi apparenti, non sostanziali…… c’è l’arte di arrangiarsi. Regola di vita e strumento di governo.
Dal mare arriva Ebola, sbarca l’armata dell’Isis…


Non c’è problema, le epidemie sono ricorrenti nella storia, come le invasioni…


fonte: http://www.lindipendenzanuova.com/pronostici-dopo-re-giorgio/#comment-172911

venerdì 26 settembre 2014

OSPEDALE DI ROMA: SLOGGIATI PAZIENTI, LA CAMERA SERVE AL SENATORE....

senato
Notizia dedicata alla sinistra italiota, che crede soprattutto nello statalismo e in se stessa ( con auto blu e aerei di stato). Ecco la notizia rilanciata da Tze Tze.
“Perché mai la vita di un senatore deve valere di più di quella di due cittadini? Se lo chiede Roberta Cristofani, giovane infermiera del reparto di Medicina Interna del Policlinico Umberto I di Roma.

La ragazza è stata costretta a “cacciare”, lo scorso mese di agosto, alcuni pazienti dalle loro stanze. Perché, denuncia, quelle stesse stanze sarebbero servite a un senatore. E così, per trovare quelle risposte e quella giustizia che cerca, ha deciso di rivolgersi al primario del “suo” reparto con una lettera aperta pubblicata sul suo profilo Facebook e inoltrata alle redazioni dei giornali.
In Uruguay, invece, come dimostra la foto pubblicata sul Fatto Quotidiano, il presidente José Mujica fa la fila in un ospedale pubblico, attendendo pazientemente il suo turno. L’Uruguay ai mondiali di calcio ci aveva battuti 1-0. Questa notizia rende ancor più merito ad una nazione e ad un presidente vicino al popolo.


FONTE: http://www.lindipendenzanuova.com/mujica-in-fila-allospedale-in-italia-pazienti-cacciati-per-far-posto-a-un-senatore/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=mujica-in-fila-allospedale-in-italia-pazienti-cacciati-per-far-posto-a-un-senatore

giovedì 25 settembre 2014

G. CHIESA SULLA CRISI UCRAINA: GLI AMERICANI HANNO PORTATO I NAZISTI AL POTERE. GIORNALISTI ITALIANI PROPAGANDISTI DEGLI USA.

http://www.pandoratv.it/wp-content/uploads/pandora-tv-quello-che-i-media-no.jpg

DA NON PERDERE. QUI IL VIDEO
Intervenendo alla festa della Fiom a Torino, Giulietto Chiesa ripercorre le fasi salienti della crisi ucraina, sottolineando i numerosi fatti che giornali e televisioni hanno finora tenuto sotto silenzio.

ANDATE A SENTE SU PANDORA TV DEL MASSACRO AD ODESSA, UNO STERMINIO NAZISTA CHE LA STAMPA OCCIDENTALE HA TACIUTO. 

"per mesi i 7 canali italiani vi hanno raccontato menzogne. In Ucraina c'è il nazismo. I nazisti sono stai portati al potere dall'America. Non c'è più' nessun esercito ucraino. Hanno vinto i ribelli. " 

la valanga di italiani ignari e addormentati che credono a quello che dice la stampa e la tv di regime, che sta facendo passare per "liberazione" un progetto nazista , in Ucraina.

vedi anche http://www.pandoratv.it/

mercoledì 24 settembre 2014

ATTACCHI AEREI CONTRO ISIS IN SIRIA: LA GERMANIA DICE "NEIN" A OBAMA E LA FRANCIA DECLINA...



‘Un altro evento imbarazzante per la Casa Bianca , solo alcuni giorno dopo che Obama ha apprezzato i  Francesi,  per il loro aiuto nel combattere contro ISIS e  il Generale Martin  Dempsey ha anche detto  “I Francesi sono stati  il nostro primo alleato e ora sono di nuovo con noi"” gli ufficiali francesi, secondo la Reuters, hanno escluso di partecipare ai raid aereo contro lo Stato Islamico in Siria.
Con la caduta della Francia (e con la Germania che ha già detto   “nein”), sembra che l'ampia coalizione sia ora una "coalizione di nessuno" ... come Obama ha affermato , gli USA non andranno da soli.
La scorsa settimana ...
La Germania e il Regno Unito, hanno escluso di  fare attacchi aerei sui militanti dello stato islamico in Siria, un giorno dopo che il Presidente Obama ha autorizzato l'avvio degli attacchi aerei in Siria.
La Turchia, l'alleato più' stretto degli USA nella NATO,  tra il Medio Oriente, ha negato le sue basi aeree per l'uso  di punti di lancio per  attacchi aerei e non sosterrà gli attacchi aerei in Siria
Il Primo Ministro iracheno, appena installato e in buoni rapporti con gli USA, Mr al-Abadi sfugge agli USA e pone uno stop agli attacchi aerei sulle aree civili in mano a ISIS

Venerdi scorso...
Il Presidente Obama e il suo staff ringraziano la Francia  per l'accordo di aiuto in Iraq nella battaglia contro lo Stato Islamico.
"Siamo lieti di coordinarci con i nostri partner francesi nei prossimi giorni", ha detto il portavoce della Casa Bianca , John Earnest
E oggi... (data post 23.9.14)
  • La Francia declina attacchi aerei in Siria  contro lo Sttao ISlamico, cosi ha detto il Ministro degli Esteri LAURENT FABIUS 

martedì 23 settembre 2014

DI CAPRIO NOMINATO AMBASCIATORE ONU PER IL "CLIMATE CHANGE". PROPAGANDA HOLLIWOODIANA.



"SON FAMOSO, DI BELL'ASPETTO, 
HO UNA GRANDE PIATTAFORMA DI PUBBLICO E 
NESSUNA IDEA DELLA BUFALA  DEL CAMBIAMENTO  CLIMATICO.
HANNO DETTO CHE ERO PERFETTO!"
da: davidicke. com

‘Leonardo DiCaprio è stato insignito dalle Nazioni Unite del titolo di Messaggero di Pace e gli  è stato chiesto di fare un discorso [sarà sicuramente tutto suo..., ndt] il 23 settembre al Summit ONU sul Clima , che si riferisca  al tema di cambiamento  climatico. Così ha annunciato  l'organizzazione internazionale  matedi us.

" Sento un dovere morale parlare apertamente in questo momento chiave della storia umana; è un momento per agire. Come risponderemo, negli annuI a venire,  alla crisi climatica, determinerà molto probabilmente il destino dell'umanità e del pianeta"  

>>> tutto l'articolo qui: http://www.hollywoodreporter.com/news/united-nations-names-leonardo-dicaprio-733215



VOGLIAMO AGENDA 21
VOGLIAMO ESSERE SCHIAVI
CREDEREMO A TUTTO CIO' CHE CI DIRANNO

da: davidicke.com

VEDI ANCHE: E' agenda 21, non global warming!



"IL CAMBIAMENTO CLIMATICO E' LA SFIDA MAGGIORE
PER LA UMANITA'"- CARLO
NO E' ASSOLUTAMENTE LA CABALA GLOBALE CHE
TU RAPPRESENTI, CARO AMICO

VEDI ANCHE:  Le balle ecologiste del Principe Carlo



FAMMI UNA MANIFESTAZIONI DI SCHIAVI
INVENTA UNA GRANDE MENZOGNA  E CHIAMALA
CAMBIAMENTO CLIMATICO CAUSATO DA UMANI
COME SCUSA PER TRASFORMARE  LA SOCIETA' TUTTA
E POI   FA IN MODO CHE  COLORO CHE DESIDERI
SCHIAVIZZARE, TI CHIEDANO DI FARLO.
da davidicke.com

>>> vedi ANCHE:
http://www.globalresearch.ca/climate-change-manufactured-dissent-and-foundation-funded-doomsayers/5403386

























lunedì 22 settembre 2014

TERRORISTI ISIS, PENDOLARI SUL TRAM A ISTANBUL,TURCHIA?




QUI IL VIDEO SU YOUTUBE

Pubblicato il 19/set/2014
Una coppia di iracheni ha scorto di recente due militanti del gruppo terroristico  "Islamic State" (ovvero ISIL or ISIS) su un tram a Istanbul . Sono stati in grado di filmarli con un cellulare. Tutto questo nel mezzo della polemica dell'Occidente sul fatto che il governo turco stia fornendo supporto all'ISIS, non solo nell'assisterli ad entrare in Siria dai suoi territori, ma anche fornendo loro rifugio, armi e trattamento medico iracheni. La Turchia ha anche deciso di non partecipare alla coalizione militare ANTI-ISIS , condotta dagli USA e che include anche stati che sponsorizzano il terrorismo, come l'Arabia Saudita  e Quatar 

tradotto dalla fonte youtube del filmato
-----------

estratti da: http://www.prisonplanet.com/video-isis-terrorists-openly-commute-on-subway-in-istanbul-turkey.html
(...) Il video indica che i due uomini che indossano l'attrezzatura ISIS stanno facendo i pendolari nella città turca , di oltre 14milioni di abitanti.
I due uomini appoint calmi e rilassati in pubblico, cosa che ci si potrebbe aspettare dato che non solo ci sono dei magazzini nel paese NATO che vendono merce ISIS , ma che il   governo turco ha anche addestrato i militanti ISIS perché  combattano in Siria. 
“E' stato trovato almeno un negozio di abbigliamento a  Bagcilar, un quartiere di operai vicino alla periferia di  Istanbul, che vende  T-shirts, cappelli, pantaloni con tasconi e bandane con immagini dello Stato Islamico,”  così reporta  Fox News.
La Turchia è una delle maggiori fonti di combattenti stranieri per ISIS  e molti di questi militanti hanno ricevuto addestramento ed equipaggiamento dal governo turco vicino  alla base aeronautica di  Incirlik in Turchia, dove si trovano il personale militare e l'equipaggiamento .

SEGUIMI CON L A MAIL