UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

venerdì 14 gennaio 2011

OMOSESSUALITA': ORA CORSO ACCADEMICO ALLA STATALE DI MILANO...

Aggiungi didascalia
... RIDERE? PIANGERE? CADERE NELL'OBLIO DELLA DIMENTICANZA? DIVENTARE APOLIDI?
CHIEDERE ASILO POLITICO A  E.T?... 

Il problema non è l'omosessualità, ma dove e come finiscono i fondi per la "ricerca scientifica" delle "università".

DA: http://milano.virgilio.it/primopiano/universita-statale-omosessualita-diventata-corso.html


"Presso la sede della Facoltà di Scienze Politiche, in via Conservatorio, per quanto riguarda i diritti delle persone omosessuali sta accadendo qualcosa di assolutamente innovativo. Tutto ruota attorno al corso “Omosessualità - Un mondo nel mondo”, un ciclo di undici incontri-seminario – proposto da “Gay Statale”, il gruppo gay/lesbico di ragazzi e ragazze della Statale di Milano – che per la prima volta in Italia tratta dell’argomento omosessualità in modo accademico e che assicura il riconoscimento di 3 crediti formativi a chi parteciperà ad almeno l’80% delle lezioni.


«Credo che questo corso sia davvero un esperimento interessante – ha dichiarato Antonella Besussi, ordinario di Filosofia politica e coordinatrice del corso –. Ci sembra rappresenti il modo migliore per parlare della questione evitando scivolamenti che, purtroppo, sono ancora molto presenti ai giorni nostri». La prima parte del corso, che vede la partecipazione di docenti provenienti anche da altre università italiane, è rivolta agli aspetti filosofici legati all’omosessualità, negli appuntamenti successivi l’attenzione sarà invece rivolta, come sottolinea la docente «agli argomenti che trattano di diritti civili, di differenze e di moralità pubblica».

«Il corso è aperto agli studenti di qualsiasi orientamento sessuale che siano interessati all’omosessualità quale oggetto di studio accademico – ha spiegato Fabio Galantucci di “Gay Statale” –». Dopo alcuni attacchi omofobi subiti da alcuni nostri amici all’interno dell’università ci siamo detti che dovevamo fare qualcosa, anche dal punto di vista culturale. E così è nata l’idea del laboratorio».

Ogni lezione avrà la durata di due ore e sarà suddivisa tra esposizione da parte del relatore della tematica in questione e dibattito tra gli studenti. Alla fine del ciclo del corso ogni studente, al fine dell’ottenimento dei crediti, dovrà elaborare un breve scritto su un argomento a scelta tra quelli trattati negli undici incontri".

Nessun commento: