UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

sabato 26 marzo 2011

GIAPPONE: EVACUAZIONI E DANNI AI LAVORATORI DEI SOCCORSI

TOKYO — Venerdi (25.3.11) , Funzionari giapponesi hanno incoraggiato le persone ad evacuare una maggiore striscia di terra intorno all'impianto nucleare di Fukushima Daiichin pochè nuovi segnali emergono sul fatto che parti della struttura danneggiata sono cosi distrutte e contaminate che sarà difficile riportare l'impianto sotto controllo a breve.

Le autorità hanno detto che ora andranno ad assistere le persone che vogliono lasciare l'area da 12 a 19 miglia oltre l'impianto e che ora stanno incoraggiando una "evacuazione spontanea" dall'area. Il 15 marzo a questo persone fu intimato di stare chiuse in casa, mentre coloro che erano all'interno di un raggio di 12 miglia dall'impianto ricevettero l'ordine di evacuazione.

Gli Stati Uniti hanno raccomandato che i suoi cittadini stiano almeno a 50 miglia di distanza.

Parlando ad un pubblico nazionale  in uan conferenza due settimane dopo il terremoto di magnetudo 9 e dal devastante tsunami che ne è seguito, il Primo Ministro Naoto Kan ha schivato la domanda di un reporter sul fatto se il governo stesse ordinando una evacuazione totale, dicendo che i funzionari stavano semplicemente seguendo le raccomandazioni della Commissione Giapponese per la Sicurezza nazioanle ( Japan Nuclear Safety Commission).

“La situazione richiede ancora cautela,”  ha detto Mr. Kan alla nazione con uno sguardo stanco e greve.
“Le nostre misure intendono prevenire le circostanze dal diventare peggiori di quello che sono.”

“Lo stato dell'impianto è assai precario,” ha detto. “Stiako lavorando sodo per essere certi di non peggiori.Vogliamo rassicurare che non c'è un ulteriore deterioramento.”

Un possibile segno di deterioramento è giunto dal reattore No. 3. Gli operai che stavano cercando di collegare un cavo elettrico in un edificio-turbina prossimo al reattore sono stati colpiti quando hanno cercato di entrare in acqua che è stata trovata significativamente più radioattiva del normale. Venerdi  funzionari ed esperti hanno offerto spiegazioni in contraddizione in merito a ciò che non ha funzionato, ma tutti hanno additato il danno maggiore ai sistemi del reattore ed anche una maggiore contaminazione sul posto rispetto a quella indicata precedentemente dai funzionari.

Due operai si sono bruciati quando l'acqua è stata versata sopra i loro stivali ed intorno ai loro piedi e caviglie, ha riferito  Linda Gunter, una portavoce della Azienda Tokyo Electric Power Company. Ha detto che dei lavoratori del turno precedente non avevano avuto problemi di stivali ma che l'acqua era salita durante i due turni e i lavoratori feriti erano impreparati per acque più profonde. Un terzo lavoratore vestiva degli stivali alti e non ha sofferta della stessa esposizione, ha detto.

Come i lavoratori feriti, molti altri che stanno rischiando le loro vite sono degli appaltatori di Tokyo Electric, pagati solo un minimo salario per ore di lavoro in condizioni pericolose. In alcuni casi hanno poco equipaggiamento e ricevono scarso addestramento per il loro compito.
Un fisico giapponese che ha chiesto di non essere identificato per non danneggiare le sue relazioni con
l'establishment, ha detto che era ridicolo che i lavoratori non stessere vestendo una tuta completamente protettiva

Il National Institute of Radiological Sciences ha detto che la radioattività dell'acqua in cui sono entrati i 3 lavoratori era 10.000 volte oltre il livello normalmente visto nell'acqua di raffreddamento nella centrale.

(..) La pelle esposta da  2 a 6 sieverts (unità di misura radiaizoni) causa serie ustioni, secondo il il Dr. David J. Brenner, direttore del Center for Radiological Research alla Columbia University (USA). Se queste dosi raggiungono tutto il corpo e non solo la pelle, "si ha un alto rischio di morte"

Fonte: http://www.nytimes.com/2011/03/26/world/asia/26japan.html?_r=1
traduzione e sintesi Cristina Bassi, http://www.thelivingspirits.net/

SUL TEMA RADIAZIONI E SALUTE:
http://saluteolistica.blogspot.com/search?q=radiazioni

Nessun commento: