UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 5 agosto 2011

NASA: SU MARTE C'E' ACQUA CHE SCORRE

LOS ANGELES (Reuters) - Gli scienziati della  NASA hanno scoperto che su Marte scorre acqua di mare durant ei mesi più caldi, facendo cosi aumentare le possibilità che la vita esista sul pianeta rosso: cosi ha detto giovedi l'agenzia spaziale.

Oltre un decennio fa la NASA trovò per la prima vol segni di acqua  su Marte, ma le indicazioni precedenti erano che qualsiasi acqua ivi esistente dovesse essere ghiacciata e concentrata ai poli.

Ma l'analisi delle recenti immagini del satellite NASA in orbita, Mars Reconnaissance Orbiter, mostra strutture scure a forma di dito che si estendono oltre alcuni pendii e pareti di crateri  sul pianeta, durante la sua tarda primavera - estate che svaniscono poi nell'inverno marziano.

"Questa è la migliore evidenza attuale che ora esiste acqua liquida su Marte," ha detto Philip Christensen, geofisico alla Arizona State University, Tempe, in un pannello NASA che annunciava a Washington le scoperte
Gli scienziati NASA credono che se c'è acqua liquida su Marte, questa deve essere molto salina e sotto la superficie. Questo spiegherebbe perchè non ghiaccia alle temperature rigide del pianeta, che possono arrivare fino a -128° C o evaporare alla sua bassa pressione aerea.

"E' più come uno sciroppo, forse, nel modo in cui scorre," ha detto Alfred McEwen della University of Arizona, Tucson, principale ricercatore responsabile di una telecamera speciale sul  Mars orbiter, che si chiama  High Resolution Imaging Science Experiment (Esperimento scientifico di immagini ad alta risoluzione)  .
E' anche l'autore principale di un resoconto sull'evidenza di acqua fluida, pubboicato giovedi sul giornale Science.

MEGLIO DEL GHIACCIO

Gli scienziati del pannello NASA hanno sottolineato che l'acqua liquida è più probabile che sostenga la vita, al contrario del ghiaccio, rievidenziando l'importanza di questa ultima scoperta.

Le scoperte NASA del passato, hanno mostrato evidenza di antiche linee costiere e rive di fiumi su Marte.
Le analisi delle gole sul pianeta rosso, 5 anni fa, rivelarono giovani giagimenti di minerali cosa che suggerì le recenti acque liquide, ma non fornì prove categoriche di questo, questo quanto hanno detto gli scienziati.

L'ultima scoperta è più difficile da spiegare, a parte l'evidenza che le acque sono fluide, a detto Michael Meyer, scienziato guida alla NASA, del programma di esplorazione su Marte.
Un'altra possibilità da tenere in considerazionepern il periodico oscuramento nelel aree esaminate, è la polvere che si muove lungo la superficie del pianeta, ha detto McEwen che ha aggiunto che le valanghe di polvere avverrebbero ad intervalli più irrregolari, piuttosto che su base stagionale.

GLi scienziati facenti parte del pannello di questa ricerca hanno detto che l'ultima evidenza di acqua fluida come dalle immagini, suggerisce anche che esista acqua liquida anche più vicino all'equatore del pianeta, diversamente a quanto scoperto prima.

Qualsiasi acqua liquida molto probabilemnte sarebbe al di sotto della superficie perchè l'atmosfera su Marte è cosi sottile che acque al di sopra facilmente evaporerebbero.

Sulal terra alcuni organismi prosperano nel sottosuolo, con poco accesso alla luce solare: la stessa cosa potrebbe avvenire su Marte, ha detto Lisa Pratt, biochimica alla Indiana University, Bloomington, nonchè partecipante alla discussione sul tema, giovedi u.s.
La Pratt ha anche aggiunto che la ricerca si rende necessaria ai 7 siti  dove è stata trovata ricorrente evidenza di acque liquide."E' la nostra prima possibilità  di vedere un ambiente su Marte che potrebbe consentire l'espressione di un processo biologico attivo, se nel presente c'è vita su Marte" ha detto.

(Reporting by Alex Dobuzinskis; Editing by Steve Gorman, Jerry Norton and Xavier Briand

traduzione Cristina Bassi, www.thelivingspirits.net

Nessun commento: