UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 27 novembre 2011

IL VENEZUELA SI RIPORTA A CASA LE RISERVE D'ORO


Un carico di oro è stato depositato nella Banca Centrale del Venezuela a  Caracas, dopo che il Presidente Hugo Chavez ha ordinato di rimpatriarlo dalle riserve del Paese in piu' banche d'oltremare.

Folle acclamanti in fila  per le strade venerdi, quando il carico è arrivato scortato da camion blindati dall'aeroporto della capitale, Maiquetia airport, alla Banca iniziando cosi un processo che vedrà probabilmente riportate a casa fino a 160 tonnellate di oro, del valore di piu' di 11miliardi di dollari.

Chavez ha ordinato la rimpatriata dell' 85 percento dei lingotti del Paese,  che per lo piu' venivano tenuti  nelle banche europee e USA , dicendo che questa mossa avrebbe protetto le riserve del  Venezuela dalla turbolenza economica globale.


"Here it's going to be safe
- Nelson Merentes, Central Bank president, Venezuela
"Ritorna nel luogo che non avrebbe mai dovuto lasciare. ... I caveau della Banca centrale del Venezuela, non la Bnaca di Londra o quella degli Stati Uniti. E' il nostro oro," ha detto Chavez alla televisione nazionale.

Nelson Merentes, il presidente della Banca Centrale,ha detrto che l'oro è arrivato da UK ma non ha detto quanto era nel primo carico, causa misure di sicurezza.

'E' una garanzia"
L'oro era all'estero sin dai tardi anni '80 come deposito per i prestiti richiesti al Fondo Monetario Internazionale  dai governi precedenti, ha detto. Merentes ha defintio la rimpatriata dell'oro una "garanzia" per il paese.

"Se ci saranno problemi nei mercati internazionali, qui sarà al sicuro," ha detto.
Gli oppositori di Chavez hanno definito il progetto  costoso e mal consigliato, mentre alcuni pensano che Chavez abbia agito per paura  che i beni oltremare del Venezuela potessero un giorno venire congelati da sanzioni, come è successo a quelli dei suoi alleati, tra cui l'ultimo la Libia di  Muammar Gaddafi.
fonte: http://www.aljazeera.com/news/americas/2011/11/20111126744164125.html
traduzione Cristina Bassi



      

Nessun commento: