UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 24 novembre 2011

VECCHIONI E I 220MILA EURO CHE CHIEDE PER PRESENTARE FORUM CULTURA NAPOLI: MA LO FA PER AMORE...

....
"Prenderà 220mila euro, tre volte di più di quel che prendeva il suo predecessore, un esponente del Pd liquidato in tutta fretta per far spazio alla nouvelle vague intellettual-canzonara. «L’ho fatto per amore», ha risposto lui. Si capisce. L’ha fatto per amore. E meno male: se lo faceva per soldi, toccava vendere il Vesuvio per pagarlo".

(...) Chiamami ancora amore. Avvertenze per l’uso: chiamatelo ancora amore, ma, nel caso, prima ricordatevi di fare il bancomat. Che ci volete fare? Essere à la page costa. E il prof cantautore è il non plus ultra della neo chiccheria radical: cantautore vintage eppur moderno, con i piedi negli anni Settanta ma con una riverniciatura fresca di antiberlusconismo, uomo immagine del Sanremo anti-frivolezza, punta di diamante della Milano che piuttosto che essere Milano da bere muore di sete, simbolo del risveglio delle coscienze e delle adunate arancioni in piazza Duomo, Vecchioni è pure insegnante e un po’ filosofo, poi veste secondo cliché post-sessantottardi...


Dal Bandolero stanco al Bandolero esoso, del resto, che differenza fa? Oltre ai 220mila per Vecchioni, il Comune di Napoli dovrà versarne altri 90-95mila per il direttore generale, più gettoni di 30mila euro per tutti i membri del consiglio d’amministrazione. «Il compenso è adeguato», ha commentato il sindaco De Magistris, senza però precisare: adeguato a cosa? Alla soddisfazione economica del cantautore? Al travaso di bile dei contribuenti?

Il capoluogo campano, si sa, è affetto da mali storici: non ci sono soldi per i servizi essenziali, la monnezza si accumula nei quartieri, le strade sono piene di buche. Eppure si trovano come ridere centinaia di migliaia di euro per il Forum delle culture presieduto da Vecchioni. Lui lo fa per amore, si capisce. Ma, ecco, se questo è il risultato: non si potrebbe fare con un po’ di amore in meno? Diciamo, per esempio, un centomila euro di amore in sconto?

(...) Povero Vecchioni: tutta la vita a cercare Samarcanda, e finalmente l’ha trovata. Anche se più che Samarcanda sembra l’America de noantri: 220mila euro per presiedere un Forum non è male come segno di rinnovamento morale nell’amministrazione delle cosa pubblica, no? Que viva De Magistris, que viva il bandolero Vecchioni. In una delle sua prime canzoni celebri, Luci a San Siro, a un certo punto il cantautore diceva «Milano mia, facciamo un cambio, prenditi pure quel po’ di soldi, quel po’ di celebrità ma ridammi indietro i miei vent’anni, la mia Seicento e la ragazza che tu sai».

Poi però aggiungeva: «Milano scusa, stavo scherzando». Adesso capite? Lui scherza. Scherza sempre. Meno che quando firma i contratti. È un burlone fino alla soglia dello sportello della banca.

TUTTO L'ARTICOLO >> http://www.ilgiornale.it/interni/vecchioni_e_stecca_napoli_fara_cultura_220mila_euro/24-11-2011/articolo-id=558483-page=0-comments=1

Nessun commento: