UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

sabato 21 aprile 2012

IL CELLULARE SI POTRA' TRASFORMARE IN CARTA DI CREDITO: FINE DEI PICCOLI PAGAMENTI IN CONTANTI ENTRO 5 ANNI?


A Nokia phone shows a text message with credit card details, but mobiles could soon double as credit cards


tratto da:
http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2131858/Barclaycard-PayTag-How-mobile-phone-turned-credit-card.html

Qualsiasi cellulare potrà essere trasformato in una carta di credito a "ricarica" , sulla base di un sistema di pagamento rivelato oggi.  I sostenitori della tecnologia discutono sul fatto che tra 5-10 anni, questo potrebbe significare la fine di piccoli pagamenti in contanti

Il sistema, che puo' essere usato per fare acquisti fino a 15 sterline, prevede che si immetta una "smart card" - un terzo circa delal normale carta di credito -sul restro dell'apparecchio. Per fare il pagamento il cellulare viene caricato una "cassa speciale" appositamente adattata.

Il  tag (targhetta) che contiene il microchip comunica con il terminale di cassa attraverso una antenna, per confermare il conto della carta di credito del cliente ed autorizza il pagamento senza bisogno di digitare un PIN
Il sistema viene presentato dalla Barclaycard, che afferma sia al 100 per cento protetto da frodi, ma è probabile che verrà adotatto da altre grandi banche.

David Chan, Direttore Generale della Barclaycard Consumer Europe, ha detto: ‘Piu' della metà di noi dice che l'articolo di cui piu' sentiamo la mancanza è il nostro cellulare , quindi diamo la possibilità alle persone  di usarlo per fare dei pagamenti quotidiani con facilità e convenienza.’

Carl Scheible, Amm Delegato della PayPal UK, ha detto:  ‘Per il 2016, sarete in grado di lasciare a casa il vostro portafoglio ed usare il vostro cellulare come portafoglio digitale del 21° secolo"
___________________________

e la farsa del "lo facciamo il tuo bene, sicurezza e comodità"... continua.
Rimane la libertà di crederci o meno...

Nessun commento: