UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 27 maggio 2012

INTERVISTA A UN GRILLINO: OGNUNO TRA NOI E' RESPONSABILE DI QUELLO CHE DICE

Francesco Orru
di Luca Rossi
“E se diventassimo maggioranza?” Lo dice con pudore, con prudenza visionaria, Francesco Orrù. 47 anni, originario di Monza, attualmente risiede in riva al lago, a Bellagio provincia di Como. Ma la parola magica (“maggioranza”) riaffiora più volte, tra un discorso e l’altro, nell’intervista che questo grillino della prima ora rilascia ad Affaritaliani.it. Uno squarcio interessante sul modus operandi e sulla forma mentis del grillino doc.

“Ora tutti ci fanno il filo. Con una legge elettorale alla francese, col doppio turno, potremmo giocarcela fino in fondo anche alle elezioni politiche…”

Francesco Orrù, 47 anni, grillino della prima ora, imprenditore nel campo dell’information technology, non è che ve la state tirando un po’ troppo?
L’Ipsos ci dà al 18,5%, seconda forza politica nazionale. Pensa all’effetto Parma. Pizzarotti in netto svantaggio al primo turno. Poi il ballottaggio, e una vittoria epocale.

Intanto ha già detto che se un sindaco lavora bene lo stipendio se lo merita eccome. E che non ha vinto Grillo, ma ha vinto lui.
Pizzarotti lavora con la sua squadra da ben prima delle elezioni. Voleva dire “abbiamo vinto noi”. E’ in simbiosi con il suo team.

Non vale l’uno per tutti, tutti per uno?
Al contrario. Nel movimento 5 Stelle vale “l’uno per uno”: ognuno è responsabile di quello che dice. Grillo è il nostro amplificatore. Per il resto ci sono solo interpretazioni diverse degli eventi. Ma non mi pare che Grillo e Pizzarotti si siano tirati per i capelli.

Grillo con le sue urla e i suoi insulti vi toglie spazio?
Io penso che la vis polemica di Beppe e il nostro lavoro sotterraneo siano un’accoppiata perfetta. Lui centravanti di sfondamento; noi mediani, registi, lottatori.

In fondo anche voi vi state trasformando in un partito.
Mai, noi siamo una squadra. Una squadra liquida che si aggrega attorno a dei progetti. Abbiamo solo due anni e mezzo di vita ma c’è un’omogeneità interna tra i militanti che è incredibile.

A Parma, come anticipato da Affaritaliani.it, si parla di una moneta alternativa per contrastare la stretta creditizia.
Non so come si muoverà Pizzarotti, ma attenzione: lo scec (una valuta locale inventata a Napoli, ndr) non è una moneta diversa, è credito complementare. Io ti vendo un’auto da 100 € a 100 €, poi però ti do un buono da 10 scec che tu puoi utilizzare dai rivenditori convenzionati.

Questa è una delle “bestemmie” di Grillo.
La prima, in realtà, è la trasparenza. Siamo cittadini che vogliono vedere all’interno di un sistema opaco. Smart phones nei consigli comunali. Elenchi di chi si prende gli appalti per energia, lavori pubblici, acqua.

Poi?
Qualità della vita. Città a rifiuti zero. Stop agli inceneritori. Si tratta di preservare il futuro dei nostri figli senza scadere nell’ambientalismo ideologico.

La terza.
L’informazione. Wi-fi gratuito e accessibile a tutti. Posta elettronica certificata già dalla nascita. Rete come spazio disintermediato, al contrario della televisione occupata dai politici.

Sono tutti morti? Proprio tutti?
Non si sono tagliati l’ultima tranche dei rimborsi elettorali. Non hanno una visione del futuro. Non parlano l’inglese. Ma ce lo ricordiamo il “Please” di Rutelli Ministro della Cultura? Sembrava una supplica!

Un esempio concreto del vostro lavoro.
Cinque amministrazioni della provincia di Lecco stanno per sovvertire l’esito del secondo quesito del referendum sull’acqua (7% di remunerazione del capitale investito per chi gestisce un acquedotto, ndr). Si tratta di un progetto di delibera che noi come cittadini combattiamo con forza. Ci impegniamo a presidiare il territorio perché la politica non sovverta le decisioni degli elettori.

Chi sceglierete come candidato premier?
Non lo so, ma la maniera è sempre la stessa: via web con curriculum, video di presentazione e fedina penale pulita. La nostra rivoluzione non è solo nel merito, ma anche nel metodo.

 FONTE: http://affaritaliani.libero.it/milano/il-grillino-doc-ad-affaritaliani-240512.html?refresh_ce

Alta Voracità  - Libro

Fermiamo la politica che si sta mangiando il nostro paese

 








Nessun commento: