UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 12 giugno 2012

NUOVO PRESIDENTE RAI ARRIVA DAL VERTICE BANCA D'ITALIA. MA CHE STRANO?



Anna Maria Tarantola, attuale vicedirettore generale della Banca d'Italia, è indicata dal governo come nuovo presidente della Rai. Luigi Gubitosi come direttore generale dell'azienda. E' la decisione presa dal presidente del Consiglio Mario Monti.
RAI - Nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, il premier annuncia che Marco Pinto rappresenterà il ministero del Tesoro nel Cda della Rai. E auspica "che le forze politiche, se lo riterranno opportuno, adottino i medesimi criteri di professionalità e indipendenza per l'individuazione degli altri membri del Cda della Rai".


Monti spiega inoltre che sulla Rai il Consiglio dei ministri ha approvato modifiche alla governance per render "più efficiente ed efficace la gestione e renderla meno permanentemente sottoposta all'esame e al vaglio del consiglio di amministrazione".


Il premier esprime a presidente e direttore generale della Rai uscenti, Paolo Garimberti e Lorenza Lei, un "ringraziamento per aver assicurato il governo dell'azienda in una situazione complessa. Abbiamo però preferito ispirarci ad un criterio di complessivo rinnovamento", spiega.


Nella scelta dei nuovi vertici Rai il governo ha preso in considerazione anche i curricula di Michele Santoro e Carlo Freccero, assicura Monti. "Non era un concorso di abilità giornalistica o di direzione di canali", aggiunge, spiegando che per la scelta delle due cariche sono state privilegiate altri tipi di competenze, in particolare "quelle gestionali".


AGCOM - Angelo Marcello Cardani è il nuovo presidente dell'Agcom indicato dal governo.


AUTORITA' TRASPORTI - Mario Sebastiani è stato indicato come presidente dell'authority per i trasporti e Pasquale De Lise e Barbara Marinali come membri della stessa autorità.


MONTI, POTERI FORTI? NON NE VEDO - I poteri forti? "Non so chi siano, ne ho conosciuti molti nel mondo, meno in Italia". Monti torna sulla sua battuta sui rapporti dei poteri forti con il governo e precisa: "Ho fatto riferimento non al fatto che prima i poteri sostenevano il governo e poi no. Ho detto che ci veniva attribuita una vicinanza ai poteri forti, a un certo quotidiano e una certa organizzazione. Evidentemente adesso, per motivi loro, non c'é più lo stesso sostegno".


SANTORO, MONTI HA UNA BANCA NEL CERVELLO - Tarantola alla presidenza della Rai? "Fantasia: zero. Mi pare che Monti abbia una banca al posto del cervello", commenta Michele Santoro in un'intervista al Manifesto di domani anticipata stasera 'a caldo'. "Sulle nomine Rai più che sceneggiare l'Aventino e dire non entreremo nella spartizione, il Pd per essere credibile dovrebbe spogliarsi di quello che ha e generare una crisi. Il Pd è immerso nel conflitto di interessi che lo unisce a Berlusconi. Le nomine alle Authority - aggiunge Santoro - rivelano un sistema che lega Berlusconi ai suoi avversari, con l'acquiescienza di Monti e il silenzio del Quirinale".


FRECCERO, TARANTOLA E GUBITOSI AVRANNO TV A CASA? - "E' pazzesco. Sono sorpreso e stralunato, è una cosa incredibile. Monti ha scelto due alieni che secondo me vedono poco la tv, e leggeranno solo giornali economici". Questo il primo commento in diretta alla Zanzara su Radio 24 di Carlo Freccero, direttore di Rai 4, alla notizia dell'indicazione di Anna Maria Tarantola e di Luigi Gubitosi rispettivamente al vertice della Rai. "Bisogna verificare se hanno il televisore a casa, se la guardano quali programmi. - prosegue Freccero - Monti ha confuso la Rai con una banca. E' come nominare un romanziere presidente di un istituto fisico nucleare. La reazione più giusta è quella di essere stupiti". Quanto alla Tarantola, "il nome è un programma", conclude Freccero.

CONTINUA QUI: http://www.wallstreetitalia.com/article/1392291/politica/rai-monti-stupisce-presidente-una-manager-di-banca-d-italia.aspx

Nessun commento: