UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 2 agosto 2012

LA RUSSIA RAVVIVA BASI MILITARI IN 3 OCEANI...

Russia to revive army bases in three oceans. 47676.jpeg
Il governo russo intende reinstaurare il sostegno tecnico-militare alle sue navi all'ex base militare di Cam Ranh (Vietnam), Lourdes (Cuba) e alle Seychelles. 

(...) le intenzioni son state annunciate il 27 luglio dal comandante della Marina Russa Vice Ammiraglio Viktor Chirkov. "A livello internazionale si sta lavorando alla creazione di punti logistici a Cuba, alle Seychelles e in Vietnam" cosi i media hanno citato Chirkov

(...) "Daremo alla Russia i benefici in in Cam Ranh, incluso lo sviluppo di cooparazione militare," ha detto il Presidente del Vietnam ai media.

Cuba, che ha una base militare americana nella Baia di Guantanamo Bay e sta protestanto contro il dispiegamento di nuove basi militari USA in Colombia, naturalmente vuole acquisire un alleato nella Russia, che sia in grado di contenere gli USA.  Le Seychelles nell'Oceano Indiano sono sempre state nella zona di influenza russa. Nel 1981, la Marina Sovietica ha aiutato il governo ad evitare  un colpo militare e prima del crollo dell'URSS , i Sovietivi avevano una costante presenza nell'area.

Nel giugno 2012, all'apertura di una chiesa ortodossa nella capitale Victoria, James Michel ha parlato di un ruolo della Russia nel combattere la pirateria e ha sostenuto l'idea russa di costruire un molo nel  porto di Victoria, specificatamente per ricevere le navi da guerra della Federazione Russa.

(...) Nel meeting del G20 a giugno, Putin (...) dopo l'incontro con il Presidente USA, Barack Obama, fece una dichiarazione improvvisa e dura alla stampa:

"Nel 2001 io, come presidente della Federazione Russa e comandante supremo, ritennni vantaggioso ritirare il centro radio-elettronico di Lourdes da Cuba. In cambio di questo, George Bush, l'allora Presidente, mi assicurò che questa decisione sarebbe diventata la conferma finale della fine della Guerra Fredda e che entrambi i nostri Stati, disfandosi dei detriti della guerra fredda, avrebbero iniziato a costruire una nuova relazione basata sulla cooperazione e la trasparenza. In particulare, Bush mi convinse cheil sistema  missilistico della difesa USA  non sarebbe stato mai dispiegato nell'europa dell'Est.

La federazione Russa ha adempiuto a tutti i termini dell'accordo. Ed anche di piu'. Non chiusi solo la Lourdes cubana, ma anche Kamran in Vietnam. Le chiusi perchè diedi la mia parola d'onore. Io come uomo, ho mantenuto la mia parola. Cosa hanno fatto gli Americani? Gli Americani non mantengono la responsabilità delle loro parole. Non è un segreto che negli ultimi anni, che gli USA hanno creato una zona cuscinetto intorno alla Russia, coinvolgendo in quetso processo non solo i Paese dell'Europa Centrale ma anche gli Stati Baltici, l'Ukraina e il Caucaso. La sola risposta a questo potrebbe essere una espansione asimmetrica  della presenza militare Russa all'estero, particolarmente a Cuba. A Cuba, ci sono baie convenienti per la nostra ricognizione e navi da guerra, una rete di cosiddetti  "jump airfields." Con il pieno consenso della leadership cubana, il 12 maggio di questo anno, il nostro Paese non solo ha ripreso il lavoro nel centro elettronico di Lourdes, ma ha anche posto l'ultimo modello di missili strategici nucleari  "Oak" sull'isola. Non hanno voluto farlo nel modo amichevole, ora che si gestiscano questo," ha detto Putin.

(...) Gli Americani parlano della mancanza di influenza, denaro e vera flotta da parte della Russia. 
I media occidentali hanno citato un "esperto indipendente sulla difesa" a Mosca, Paul Fengelgauer, che ha detto che la Russia non ha le risorse navali necessarie per fornire presenza costante al di fuori delle sue acque territoriali, dato che ha solo 30 navi da guerra grandi, che servono 5 flotte.

Quindi la possibilità di collocare una stazione aggiuntiva non significa l'espansione del potere navale in Russia. (...) Sin dalla crisi del 2008 in Occidentge, la Russia inizio' a recuperare parte della sua marina.
La perdita non è stata poi cosi tanta: circa 1/4 della riserva sovietica.

(...) Giovedi, Chirkov ha detto che quest'anno le forze navali della Russias possono essere reintegrate con altre 10-15 navi da guerra, inclusi i cacciatorpedinieri e i sottomarini nucleari.

Per quanto riguarda l'influenza, a giudicare dalle parole del Presidente russo, la Russia sta crescendo attivamente in tal senso, sebbene il lavoro in tale direzione sia solo cominciato.

Come possiamo vedere  tutto cio' riguarda gli Oceani Pacifico, Atlantico, Indiano: questo non solo per ragioni geopolitiche, ma per la crescente presenza economica della Russia nelle regioni.
Per esempio "Gazprom" sta attivamente lavorando al largo del Vietnam. Nei Caraibi, partecipa anche alla costruzione del gasdotto Meso-Americano (...) e un impianto di munizioni è in costruzione a Cuba.
(...) La Russia ha spazio per crescere: delle 16 basi militari operanti nell'era militare sovietica, oggi ne è rimasta solo 1: Tartus in Siria, o due, se consideriamo la base in Sevastopol.

fonte: http://english.pravda.ru/russia/politics/01-08-2012/121804-russia_army_base-0/
sintesi e traduzione Cristina Bassi

Nessun commento: