UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 6 novembre 2012

DA DAVID ICKE: UMANITA' SOTTOMESSA PERCHE' PRIVATA DELL'IDEA DEL POSSIBILE



Quel che segue è un estratto da questo articolo completo che è un sunto e una trascrizione della seconda parte dell'evento-spettacolo tenuto da David Icke al Wembley arena di Londra, nell'ottobre scorso.

(...)
Uno dei maggiori modi in cui l’umanità viene sottomessa è sopprimendo l’idea del “possibile”, dal fatto di pensare che qualcosa sia “possibile”. Ma se il senso del possibile non è fluido ma rigido, non c’è alternative alla menzogna. Se la mente è cosi rigida, non puo’ immaginare, pensare possibile che qualcuno sia manipolato mentalmente al punto da ricevere ordini che esegue senza rendersene conto, (esempio psicotronica ndt ) 
 

Quando il governo se ne esce con le sue versioni “vere”… non avete cosi alternativa alla menzogna, perché non rientra nelle possibilità contemplate. Controllare quindi il senso del possibile è una delle arme maggiori nella schiavitu’ del genere umano

Ecco perchè coloro che invece parlano della versione autentica vengono ridicolizzati e attaccati o perseguitati.  Controllare la STORIA è un altro elemento. Orwell in 1984diceva : chi controlla il passato controlla anche il futuro

La Terra, questa realtà che chiamiamo mondo,  molto tempo fa fu sequestrata da entità operanti oltre la vista degli umani. La luce visibile è la sola accessibile alla mente cosciente, come già detto, è un range molto ristretto rispetto all’esistente (molti altri campi di frequenze) .

Prima del “sequestro”, era un mondo dove la coscienza umana era piu’ espansa e comprendeva la correlazione del tutto, era un mondo dove gli umani potevano comunicare con animali, piante e oggetti inanimati (che lo sono solo a livello olografico, perché tutto è coscienza ed informazione). Esisteva un senso di collegamento con il tutto  e di essere parte di un grande tutto.


Gli esseri umani di allora interagivano con la realtà dal centro del loro cuore,  che consente di accedere oltre la illusione, verso in grande Tutto.  Impostavamo la nostra esistenza da questo vortice del cuore, da li avevamo una percezione della società e realtà.

Poi arrivo’ una enorme distorsione di questa realtà, quel che io chiamo uno scisma. Una immensa distorsione nelle informazioni di questa realtà. Qualcosa accadde alle forze elettromagnetiche (di cui ho parlato nella prima parte) che influenzo’ i pianeti. 
Quando accadde , il sistema solare non era come lo conosciamo oggi

Image L’autore di un libro , ricchissimo di simbolismo antico, ovvero David Talbott  con il suo “SATURN MYTH” (qui un video youtube con una sua conferenza, ndt ) ha trovato nella sua lunghissima ricerca che quel che oggi chiamiamo Saturno non era dove è ora e cosa è ora, ma molto piu’ vicino alla Terra (perché è una stella nana come Giove …) al punto che era la forma primaria di luce prima che arrivasse questa grande distorsione .  Saturno era quindi allora il centro della società terrestre,

Velikowsky, che è stato ridicolizzato enormemente negli anni 50-60 quando se ne usci con i suoi libri, fu un fantastico pioniere  che disse che erano esistiti enormi cataclismi nel sistema planetario e che i pianeti come li vediamo ora non era sempre in passato nello stesso punto. Il suo lavoro viene portato avanti in qualche modo da Talbott.

Saturno e Giove furono coinvolti in questi cataclismi. Ci furono incredibili cataclismi geologici che portarono alla fine della società del tipo che è stata raccontata nel film  AVATAR  e di cui parlavo prima
La devastazione apportata fu totale. Se accadesse ora… la civiltà che chiamiamo tale finirebbe in un attimo. L’elettricità sarebbe finita, tutto cio’ che ha a che fare con il petrolio…finito. La conoscenza  persa e verrebbe passata solo attraverso i miti, come allora fu.

Come detto sin dall’inizio la struttura di questo universo è basata su informazioni di onde. Con quel cataclisma il sistema solare è diventato quel che conosciamo ora.
Quando accaddero le forze di cui parlavo prima, entrarono in scena degli agenti oltre la luce visibile. Noi come umanità siamo passati da una società interconnessa, ad una controllata da queste entità".

traduzione e sintesi Cristina Bassi, www.thelivingspirits.net

SI VEDA ANCHE:
UNIVERSO ELETTRICO. ANCHE NOI, QUINDI
 
 

Nessun commento: