UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 18 dicembre 2012

EVOLUZIONE CONTINUA E CALENDARIO MAYA


Ian Xel Lungold  (26  gen 1949 – 16 nov 2005) fu un artista (gioielliere) ricercatore sul calendario Maya che a seguito della sua ricerca, nel 1998 fondò Il Mayan Majix . In quel tempo Ian aveva appena completato un viaggio importante in Guatemala dove aveva incontrato lo shamano Maya di 13° generazione, l’anziano  Don Alejandro Perez Oxlaj. Lo scopo di questo suo incontro era mostrare allo shamano il suo Conversion Codex e verificare se il conto del calendario fosse corretto secondo i Maya e fu rassicurato di ciò.
Nel 2000 si trasferì a Cancun, Mexico, dove incontrò il Dr. Calleman, che aveva appena completato il suo manoscritto  ”The Mayan Calendar – Solving the Greatest Mystery of Our Time” (Il Calendario Maya, come risolvere il più grande mistero della nostra epoca)  
Nel 2004 ad Ian venne diagnosticato un cancro alla gola, per cui tentò varie terapie, ma nel novembre 2005 finì la sua opera tra noi. Nel Febbraio 2005, tenne la sua ultima conferenza a Sedona, Arizona, dal titolo: “The Evolution Continues.” (L’evoluzione continua), di cui sintetiozzo in traduzione alcune parti salienti nel seguito; chi comprende l’inglese può vedere l’intero video segnalato nel seguito.
In questa conferenza, Ian andò oltre il calendario Maya; si chiese e chiese: “Cosa facciamo ora che comprendiamo la tabella del calendario Maya?”. In questa conferenza sono presenti nuove idee e concetti per aiutare le persone a navigare nei vasti cambiamenti previsti nel calendario Maya
alla base, il livello 9 abbiamo la
fase CELLULARE di AZIONE –REAZIONE, ca 1,4 miliardi di anni fa
al livello 8 la
fase dei MAMMIFERI di  STIMOLO –RISPOSTA, ca 820 milioni di anni fa
in cui fu creato il CERVELLO
al livello 7 la
fase  della FAMIGLIA con STIMOLO-RISPOSTA INDIVIDUALE, di 41 milioni di anni fa
qui comincia il riconoscimento dell’individuo e c’è un maggiore sviluppo del cervello
al livello 6 la
fase TRIBALE  di SIMILARITA’-DIFFERENZE, di 2 milioni di anni fa

qui si caratterizza lo sviluppo della MENTE, per vedere le similitudini e fare le differenze e decidere, piuttosto che solo reagire
al livello 5 la
fase CULTURALE di SVILUPPO DELLE RAGIONI, di 102.000 anni fa

parlando l’un l’altro si sviluppano ragioni (motivi, significati). L’epoca in cui compaiono gli sciamani (che hanno coscienza delle ragioni e dei motivi)  e si delinea il concetto di culture, ovvero un gruppo di persone che condividono ragioni, le stesse ragioni, la stesa cosmologia ed in cui viene creata l’agricoltura   
al livello 4 la
fase DEL CICLO NAZIONALE e della SCRITTURA , 3115 aC
I Maya chiamano questo il “Grande Ciclo”. Da qui comincia la “storia”, prima di questo ciclo è la “preistoria”. Si sviluppa la coscienza della legge.
al livello 3 la
fase planetaria della RIVOLUZIONE INDUSTRIALE con induzione e consolidamento del POTERE, 1755.

al livello 2 la
fase galattica con lo SVILUPPO DELL’ETICA E DELLA INTEGRITA’, 1999
qui la differenziazione tra etica e morale.
La MORALE è un processo che dall’esterno arriva sull’individuo. Sono una serie di regole della cultura del tempo su ciò che è o meno appropriato, mentre l’ETICA sono i valori che nascono da dentro e che si estendono sul mondo.
Qui anche si chiarisce come in tutti i cicli, il successivo domini i precedente. Quindi in questo caso l’ETICA domina il POTERE.
al livello 1 con inizio  10 febbraio 2011la fase universale della CO-CREAZIONE CONSAPEVOLEin cui sperimentiamo una accelerazione; “”ma non è il tempo in accelerazione ma la creazione stessa". Qui sperimentiamo molte possibilità in divenire. “Il cambiamento qui è ogni 20 giorni e questo porta la mente ad essere notevolmente sotto stress, per la volontà con cui dobbiamo processare le informazioni e il cambiamento”.
La mente orai ha le sue difficoltà, ma non così la INTUIZIONE che non ha velocità ma una propria connessione con la conoscenza interiore.
Il calendario – sottolinea Ian Lungold- non è mai stato un Calendario ma un metro di Creazione, che ha tenuto tracce del flusso e intendimento della Creazione. Lo scopo della civiltà Maya e del Calendario è perciò di seguire il flusso di Creazione e di mettere all’opera la intuizione.

La mente esiste o nel passato o nel futuro, ma non la intuizione, che si realizza a compimento di questo processo, per cui abbiamo:
 l’ATTENZIONE, che sviluppa la
INTENZIONE, che genera
l’INTEGRITA’, che consente la
INTUIZIONE, ovvero sapere cosa fare al momento giusto
>>> tutto l'articolo qui:
http://thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=596&id_categoria=10&id_sottocategoria=40


Nessun commento: