UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 13 dicembre 2012

LA EU PRENDE DI MIRA I RUOLI TRADIZIONALI DI MADRI E PADRI



Portrayals of 'traditional' families contribute to gender stereotyping 

“I libri che ritraggono  immagini “tradizionali” di madri che si prendono cura dei loro figli  o padre che vanno al lavoro, potrebbero venire vietate se il Parlamento Europeo implementerà un verbale sulla uguaglianza del genere (gender), poiché tale verbale afferma che “gli stereotipi del genere (gender)” a scuola influenzano la percezione di come ragazzi e ragazze dovrebbero comportarsi  e questo danneggia poi le opportunità di carriera delle future donne. (Lo ha detto il Daily Mail: http://www.dailymail.co.uk/news/article-2229022/Now-Brussels-takes-aim-Famous-Five-Books-portraying-traditional-families-barred.html ndt )
Un Parlamentare EU ha mandato a quel paese questo verbale e lo ha definito “fesseria politicamente corretta”, mentre altri ugualmente critici  hanno affermato che le proposte del verbale per modificare i materiali di studio, perchè donne e uomini  non siano piu’ descritti  nei loro ruoli tradizionali, potrebbero significare anche che si debbano togliere dalla circolazione certi classici per l’infanzia, come Peter Pan, per esempio.

Dal verbale:
‘I bambini si trovano davanti a stereotipi di genere  ad una età molto precoce e questo attraverso i serial televisivi, le pubblicità tv, i materiali di studio ed i programmi educativi che influenzano la loro percezione su come le caratteristiche maschili e femminili dovrebbero essere”.
Quindi si dovrebbero introdurre programmi educativi speciali e materiali per lo studio, in cui uomini e donne non sono piu’ usati con esempi nei loro “ruoli tradizionali”, con il maschio che porta a casa il pane e la donna che si cura dei figli.’

‘In riferimento ai media e alla pubblicità, bisogna notare che è in aumento il fatto di vedere la tv senza avere alcuna supervisione  [di adulti] sia tra i bambini che i ragazzi”.
‘Stereotipi negativi di genere, percio’ possono  avere una significativa influenza sulla autostima e sicurezza delle giovani donne, particolarmente sui teenagers e cio’ potrebbe portare ad una restrizione delle loro aspirazioni, scelte e possibilità di future carriere”.

La parlamentare EU, conservatrice, Marina Yannakoudakis, che è portavoce  al Parlamento Europeo per i Diritti delle Donne, ha detto: “Ancora una volta, il comitato dei diritti delle donne sta  sprecando il tempo del Parlamento e il denaro dei contribuenti, con fesserie “politically correct della sinistra”  
Sono per avere tutte le donne al lavoro ma credo che le donne abbiamo una scelta da fare se andare a lavoro  o stare a casa ed occuparsi della famiglia” ha detto.

Anche June O’Sullivan, amministratore delegato della London Early Years Foundation (Fondazione Londinese per i Primi Anni di Vita) ha criticato la bozza proposta. ‘Non dobbiamo confondere istanze politiche con il modo in cui presentiamo il mondo ai bambini. Il fatto è che la piu’ parte delle donne si fa carico di ruoli di cura e assistenza e la piu’ parte degli uomini vuole andare “fuori” al lavoro’ ha detto.



FONTE: http://www.ionainstitute.ie/index.php?id=2541
Traduzione
Cristina Bassi



Bert e Marie Sophie Hellinger ci raccontano le origini e lo sviluppo di un metodo ormai conosciuto in tutto il mondo e che ha trasformato profondamente il modo di guardare ai propri genitori, al proprio passato e, di conseguenza, al presente e a ciò che la nostra vita potrà diventare.

Il grande seguito che hanno ovunque i seminari sulle costellazioni familiari condotti da Bert e Marie Sophie è dovuto alla rapidità con cui avvengono alcune comprensioni in seguito alla rappresentazione della propria famiglia secondo gli Ordini dell’Amore, comprensioni che centinaia di migliaia di partecipanti riassumono in un’unica affermazione: “le costellazioni mi hanno cambiato la vita!”. 

1 commento:

barbaranotav ha detto...

questi sono un delirio totale.
Allora, con tutto quello che passa la tv e pubblicità di messaggi infinitamente NEGATIVI, si pensi alla donnina disponibile se si mostra una bella macchina. Ah questa immagine non è lesiva della donna vista come oggettoo eh per la Ue?

Allora se si teme tanto per delle immagini che ritraggono una madre che ama la prole e se ne prende cura mentre il padre va a lavorare per mantenerla (cosa ci sia di malato cattivo e perverso non lo capirò mai) ma nessuna cautela per l'influenza che subirebbero i bambini eventualmente adottati da coppie gay?

Un'ulteriore prova dell'intento della Ue di disgregare le famiglie, se questa deve essere la loro preoccupazione in un momento di baratro a causa della stessa Ue...