UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 7 maggio 2013

NIGEL FARAGE: SVENDITA E RIVOLUZIONI VIOLENTE IN EUROPA


Farage parla dal workshop della Simon Black’s Offshore Tactics,
 In sintesi dal video:
" Cio' che temo è che l’euro non salterà tanto per ragioni economiche  ma per  una rivoluzione violenta e su larga scala a cui assisteremo nell’area del Mediterraneo, e quel che mi rpeme dire e che detsto è che non è assolutamente necessario giungere a questo punto... 
5 nazioni, 5 su 7 delle principali, sono state salvate e, lo sentite dire qui per la prima volta, la prossima è la Slovenia, che riceverà un salvataggio entro 2 o 3 mesi, ok... lo avete sentito dire qui per la prima volta... 

I Francesi hanno adesso un nuovo presidente... penso che in realtà nel Pantheon dei giorni nostri gli idioti governano le nazioni del mondo ed io credo che il signor Hollande sia senza dubbio alcuno il numero 1; il suo terzo atto è stato quello di mettere una tassa del 75% sui redditi alti … ovvero come chiedere all’ultimo imprenditore di successo: “per cortesia, abbandoni il Paese immediatamente”... 

L’idea che dobbiamo abolire le singole nazioni Stato è diventata una religione...
Sapete che hanno una nuova bandiera e persino un nuovo inno europeo...?

Nel Parlamento Europeo ogni 2 mesi fanno l’alzabandiera e suonano l’inno,...non penserete che io mi alzi piedi, vero?.... No, fino alla morte... 

Ma sono arrivati a questo perché la Merkel è preoccupata: in Germania ci sono le elezioni a settembre, quindi deve dimostrare al popolo tedesco che è una dura, e confiscare il denaro è un modo per dimostrarlo... 

Io voglio ripetere il monito che ho dato questa mattina: se avete degli investimenti, del denaro, in banche della eurozona, il mio consiglio è: tirate via i vostri soldi dalle banche sotto quella giurisdizione al più presto perché quando saremo nella prossima fase di questo disastro, verranno da voi».

Nessun commento: