UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 19 luglio 2013

ALTRO MEGASCIOPERO IN GRECIA PER I MEGATAGLI DELLA AUSTERITA' IMPOSTA

Municipal police demonstrate during a general strike in Athens on July 16, 2013.
Polizia Municipale in manipefstazione
durante lo sciopero generale ad Atene, il 16 luglio 2013.

Migliaia di Greci in una manifestazione nella capitale Atene per protestare contro la proposta di legge che include dei progetti per tagliare migliaia di lavori nel servizio civile.

Almeno 16000 manifestatnti si sono riuniti fuori  dal parlamento in Atene, martedi u.s.,  fermando i servizi municipali e interrompendo  il trasporto pubblico e l'attività medica.

L'enorme marcia dopo che i sindacati hanno richiamato  ad uno sciopero generale contro le misure appena varate dal governo che vengono imposte al fine di ricevere miliardi di euro per salvare gli stipendi.

L'ultima misura di auterità è stata richiesta da coloro - internazionali- che prestano i soldi al paese, ovvero anche la EU e il Fondo Monetario Internazionale; questo perchè Atene inizi a ricevere 6,8 miliardi di euro come aiuti "freschi".

La proposta di legge greca dovrebbe passare mercoledi e collocherebbe 4.200 impiegati pubblici, inclusi insegnanti, bidelli,  polizia municipale, in cosidetto "reimpiego".

Per fine anno, ca 25000 del servizio civile dovranno essere "reimpiegati" ed altri 4000 in aggiunta saranno licenziati  perchè il paese possa ricevere  la tranche di aiuti per salvare gli stipendi.

La Grecia sta vivendo il suo sesto anno di recessione, situazione che ha imposto durissime misure di austerità negli ultimi 4 anni, in cambio di aiuti internazionali multimiliardari in euro, per evitare il default sul suo debito.

Tali misure sono altamente impopolari tra la cittadinanza che ha visto i tagli alle sue pensioni e salari, che sono stati ridotti  fino al 40percento.

Inoltre, il tasso di disoccupazione generale nel paese ha raggiunto un livello mai visto nella storia moderna: il 27 percento; che si traduce nel 64 percento tra i giovani.
 

Nessun commento: