UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

lunedì 26 maggio 2014

ELEZIONI, LA SCONFITTA. COMMENTI


bassamo M5S

Caro Grillo, Cari parlamentari del M5S,
come molti, in Italia e non solo, ci sono rimasto male nel vedere i risultati di questa tornata elettorale. Come molti ho votato per voi, e come molti ero convinto che vi sareste riconfermati il primo partito, con un distacco di gran lunga superiore rispetto alle scorse politiche, quando l’exploit del M5S aveva scombinato gli equilibri politici.

Diversamente da molti, però, non mi ero preoccupato nel vedere che l’Italia, nel giro di pochi mesi o poche settimane addirittura non era cambiata, dopo le scorse politiche. Sappiamo bene che ci vogliono anni, prima che la farraginosa macchina dello stato, impantanata in anni e decenni di rapporti clientelari, si possa permettere degli assestamenti, dei nuovi equilibri, e come tutto l’apparato lotti con le unghie e con i denti per mantenere lo status quo, i propri piccoli privilegi.

Oggi devo dire che questo risultato mi colpisce. Mi colpisce, anche se in realtà mi conferma di qualcosa che sapevamo già più o meno tutti: lo strapotere dei mezzi di comunicazione di massa nell’influenzare le scelte della gente. E così, se l’anno scorso il successo non era stato preventivato, e sufficiente fuoco di interdizione non era stato messo nei cannoni, oggi questo errore non si è ripetuto: una campagna sottile, martellante, diffamatoria nei vostri confronti, e una continua, ossessiva, nauseante riproposizione del nuovo che avamza, quel Renzi “faccio-tutto-io” che ha occupato ogni spazio mediatico possibile.
Che lezione trarne? Almeno un paio, a mio modesto avviso.

La prima:
“à là guerre comme à la guerre”. Il sistema si chiude a riccio, e non dà spazio a quelli che intravvede come pericolosi e incontrollabili movimenti, in grado di scardinare l’apparato politicio clientelare? Bene. Avete gli stipendi da parlamentari, avete i rimborsi elettorali (parcheggiati in non so quale fondo): compratevi una TV privata, o un anno di programmazione su una qualche tv privata nazionale. Fate un palinsesto serio, informazione vera, la Verità nuda e cruda, e vediamo se possono continuare a sputtanrvi e denigrarvi come gli pare.

La seconda:
analizzando i numeri correttamente, ci si dovrebbe stupire, più che della vittoria del PD, dell’ulteriore avanzata del partito del non voto. I votanti si sono fermati al 58%; quasi un italiano su due ha deciso che era inutile partecipare a questa pagliacciata. Quello è il vero serbatoio da cui pescare. Allora scardinate il sistema, dicendo quello che nessuno osa dire.

  • Dicendo che la BCE presta denaro che crea dal nulla.
  • Dicendo che il sistema bancario, col meccanismo della riserva frazionaria, tiene in pugno la società e l’economia, incatenandola al debito eterno (e inestinguibilie).
  • Dite che abbiamo erso la nostra ovranità nazionale con le basi militari di stati stranieri.
  • Dite che l’Europa ha tolto la sovranità politica all’Italia, col parlamento ridotto a ratificatore di decisioni prese altrove.
  • Dite che non possiamo più sopportare una agricoltura di multinazionali che ci impongono veleni OGM.
  • Dite che non possiamo più tollerare aerei militari che riempiono i nostri cieli di allumininio, bario e altre sostanze tossiche.
  • Dite che non vogliamo più usare il nostro esercito per guerre di aggressione mascherate da azioni umanitarie.
Dite tuto questo, e quel 40% che oggi non vota correrà a votare per voi.

fonte: http://www.ingannati.it/2014/05/26/lettera-aperta-a-grilloc/#comments 
 -------------------------

Ottimo commento!, concordo pienamente. 
--------------------------------------------------------------

GRILLO PRENDE IL MALOX. LA CREATIVITA' E L'INTELLIGENZA NON PERDONO MAI.

Beppe Grillo prende il Maalox e lo offre a Casaleggio VIDEO  QUI IL VIDEO

 ABBIAMO IL TEMPO DALLA NOSTRA"

Dopo i risultati delle Europee, il leader M5S affida la sua analisi a un videomessaggio nel quale, senza peli sulla lingua, ammette di avere perso la sfida contro Matteo Renzi: “Non è una sconfitta, siamo andati oltre la sconfitta. #vinciamopoi, sì, Vinciamo poi”. Beppe Grillo rassicura anche i tanti delusi del suo movimento: “Non scoraggiatevi, andiamo avanti”. E poi il gran finale senza rinunciare all’ironia: “Mi prendo un maalox, non si sa mai. Casaleggio, c’è il maalox anche per te, vieni qua”
FONTE:  http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/05/26/elezioni-grillo-oltre-sconfitta-ma-tempo-e-dalla-nostra/281840/

--------------------------------------------------------------------
PS:

Niente di nuovo dunque in questa monotonia mortifera: paura, illusione e non conoscenza
come solito trionfano. La piu’ parte che ha votato il “nuovo del vecchio” non saprà nemmeno  cosa  è il fiscal compact e cosa ci aspetta; né, tanti milioni di anziani terrorizzati del cambiamento, immaginano che la loro pensione non sia poi cosi al sicuro.



Per chi dimentica in fretta... Questo vincitore,  tra l'altro, aveva detto che chi vedeva di scie chimiche necessitava di interdizione psichiatrica; aveva ricevuto fuori da sedi ufficiali un condannato, per scendere a patti di governo.


Ma all’’italiano non gliene frega niente o forse, peggio,  non capisce né vede i nessi, 
troppo abituato a pensare a slogan isolati e a se stanti e a preoccuparsi "di non spaventarsi"
Lui si dunque, ha convinto, mica quel pazzo di giullare.


Ma si dai,  Italians non vorrete mica diventare grandi? 


Peter Pan qui firmerebbe un vitalizio


Anche Michael Tellinger, Sud Africa Ubuntu Party, agli inizi di maggio ha portato a casa una grande sconfitta elettorale, rispetto alle premesse .
Nel disappunto e nella delusione ha detto : dimostra quanto profonda è la manipolazione che l’essere umano ha subito. Ha ragione


Una spiegazione, ma certo non giustifica né porta soluzioni.

I tromboni mediatici, dicono che “ha vinto la speranza” …


Eh già… ha vinto la speranza. 

Pensare che io, invece,  spero  muoia presto.
QUANDO MUORE LA SPERANZA...INIZIA L'AZIONE
-----------------------------------------------------------------------------------------------

J. Wolfgang Goethe:

Niente è più ripugnante della maggioranza:

giacché essa consiste in alcuni forti capi,

in bricconi che si adattano,
in deboli che si assimilano,
e nella massa che trotta dietro senza sapere minimamente quello che vuole.
   
FONTE: http://saluteolistica.blogspot.it/ 

Nessun commento: