UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 19 aprile 2015

25 APRILE GLOBAL MARCH CONTRO LE SCIE CHIMICHE

25 aprile

Il prossimo 25 aprile potrebbe diventare giorno festivo non soltanto in Italia: quel giorno verrà infatti organizzata la marcia globale della liberazione contro scie chimiche, geoingegneria clandestina, HAARP, sterilizzazione di massa e controllo climatico. Per la prima volta nella storia verranno organizzate sfilate contro le principali minacce dell’umanità in tutti e cinque i continenti: USA, Canada, Francia, Brasile, Gibuti e Australia sono state le prime nazioni con comitati pronti ad alzare la mano per voler partecipare.

bambina vs chemtrails

La data non è stata scelta a caso: proprio il nostro Paese, da sempre in prima fila nella lotta ai mutamenti climatici artificiali, è uno dei principali organizzatori della manifestazione mondiale. Questa volta visto il carattere globale dell’evento si è deciso di mantenere l’incognito: ecco il motivo per il quale non troverete manifestazioni organizzate quel giorno in Italia. Gli attivisti italiani, al grido di “Marcia? No grazie!”, protesteranno più attivamente degli altri, ma a differenza del resto del globo hanno deciso in via sperimentale di cambiare tattica e di agire, anziché sulle strade, postando le foto degli altri manifestanti da tutto il mondo sul loro profilo facebook.


D’altronde molti ricercatori indipendenti italiani hanno già capito che conviene starsene a casa e condividere le proprie scoperte su pagine facebook da migliaia di contatti piuttosto che organizzare qualcosa in una piazza, con il rischio di venire identificato come pazzo e raggiungendo un minor numero di persone.

 Il comitato organizzatore non vuole svelare la sua identità ma contattato in esclusiva da noi della Chiave Orgonica lancia un importante appello: “Se un numero sufficiente di persone su facebook in tutto il mondo condividerà le foto delle marce, da quel giorno l’umanità intera si risveglierà, la data sarà ricordata come giornata di liberazione in tutto il pianeta, i disinformatori si costituiranno in massa, gli aerei non voleranno più, i SUV scuri non minacceranno più i ricercatori indipendenti e finalmente torneremo a vedere il cielo degli anni Ottanta”. 

Chiediamo alla nostra fonte se questa marcia abbia qualche attinenza con quella organizzata a Bologna per il 18 aprile: “Assolutamente no, anzi fonti certe ci avvertono dell’infiltrazione di debunker prezzolati nella manifestazione di Bologna che avranno lo scopo di ridicolizzare la nostra causa. Se volete partecipare, cosa che comunque sconsigliamo, prestate estrema attenzione!” chiosa.

Numerose sono le azioni, anche eclatanti, che gli attivisti in tutto il mondo si apprestano a compiere. Oltre agli usuali striscioni e presìdi permanenti, il gruppo “No Geoengineering Alaska” tenterà di sfondare il recinto militarizzato di HAARP e di prenderne il controllo in modo da trasmettere il messaggio “Stop ELF Waves” su tutte le radiofrequenze globali: il segnale verrà ripotenziato utilizzando le HAARP di ogni continente

 Importanti novità anche dagli attivisti giapponesi, che sono pronti a rendere pubblici tutti i messaggi subliminali inseriti in Dragon Ball: pare, secondo loro, che finora il mondo sia riuscito a scovarne meno della metà, e solo dei più innocui. 

A Ludwigshafen, in Germania, il gruppo “Ich Bin Kein Chemtrail” vuole manifestare all’interno degli stabilimenti chimici della BASF per chiedere di non produrre più bario. Sarà una giornata epocale!

keine chemtrails 

Ci auguriamo dunque un grande successo e invitiamo tutti gli attivisti a cliccare e condividere. Se siete all’estero iscrivetevi ad uno dei grandi eventi della pagina ufficiale: io dovrei esserci a quello di Berlino. Se siete in Italia condividete più che potete. I partecipanti sono in forte ascesa (nel momento in cui scrivo ben 1400 in tutto il globo) e tra non molto potrà essere raggiunta una buona percentuale della popolazione mondiale. 

Tra loro anche molti vip: tra i nomi a noi pervenuti (ma non ufficialmente confermati) ci sono l’attore Hugo Weaving che dall’Australia indosserà nuovamente la maschera di V, Michael Moore in trasferta a Londra cercherà di organizzarsi con troupe documentaristica al seguito, mentre Tom Cruise dovrebbe rivelare dal palco di New York City i segreti che ha dovuto mantenere dopo aver girato il film “Top Gun”.

Link alla Global March Against Chemtrails and Geoengineering:
Pagina Web
Pagina Facebook

Nessun commento: