UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 6 maggio 2015

Ondata di immigrati: "Il destino dell’Italia sta in Africa"

Il destino dell'Italia sta in Africa con le nuove migrazioni di massa

di Luciano Lago

Mentre le TV ed i giornali si attardano a descrivere il nuovo “successo” di Renzi , “l’Italicum”, la nuova legge elettorale appena varata, il ministro Angelino Alfano invia circolari perentorie ai prefetti della penisola: trovate 9.000 posti per i migranti in arrivo dall’Africa.  
La nuova massa di migranti in arrivo viene considerata dai politici del governo, oltre che dalla Boldrini, da Pisapia, da Marino e da Vendola ( in una parola da tutta la sinistra mondialista), una “risorsa” per il paese.


Delle “risorse” che devono  essere alloggiate, sfamate con pasti gratuiti, assistenza e quant’altro dallo Stato italiano, quello stesso Stato che ai poveri italiani invia le cartelle di Equitalia quando non riescono a pagare le bollette o che pignora la casa e sfratta le persone che non sono in condizione di pagare l’affitto delle case popolari.

Per i migranti è diverso: sono “bisognosi” e bisogna assisterli e dare loro un alloggio, pasti gratis, assistenza, indumenti e possibilità di integrazione nella società italiana dove, notoriamente, c’è posto per tutti. Lo ha indicato anche il Papa Francesco che si era recato a Lampedusa per lanciare un appello all’accoglienza per le genti africane: l’appello è stato raccolto.


In Africa ormai la voce corre: in Italia siamo considerati delle “risorse”, affrettiamoci a partire e così centinaia di migliaia di persone si indebitano con gli scafisti per trovare un posto sui barconi, se non hanno tutti i soldi per pagare il passaggio, molti se li fanno prestare dalle famiglie e gli scafisti si sono organizzati con offerte promozionali : ” paghi due ed ottieni tre posti sul barcone”. Se le famiglie non hanno abbastanza soldi, in Nigeria ci sono pronti gli strozzini che prenotano le bambine per il giro della prostituzione che consentirà loro di pagare a rate, attraverso il protettore, il viaggio per l’Italia.

Un giro d’affari in Africa ed in Libia per tutti: non solo per gli scafisti ma anche per i “magnaccia” e per gli strozzini, un business considerato ormai superiore al petrolio. Davvero delle risorse preziose per le mafie ed i trafficanti.

Per l’Italia sarà importantissimo disporre della nuova riserva di mano d’opera in arrivo che consentirà alle multinazionali di disporne con salari da fame e per le mafie di avere nuovo personale per il giro d’affari delinquenziale dello spaccio, della prostituzione, contrabbando e racket.

Una risorsa reale e preziosa che consentirà anche ai sindacati di avere nuovi clienti per i CAF e per gli uffici che procurano i documenti ed i permessi di soggiorno, per i “mediatori culturali” che parlano le lingue africane ed arabe, per gli assistenti sociali, ecc..
Altro che il turismo che passa e se ne va, con l’immigrazione di massa c’è un business permanente per molti che sapranno approfittarne.


Anche l’Europa non si è fatta attendere: dopo le ultime stragi in mare ha concesso all’Italia altri finanziamenti per la “missione Triton” e altre navi francesi, britanniche, olandesi, ecc. che affiancheranno quelle della Marina Italiana. I migranti però dovranno essere tutti alloggiati in Italia, in base al trattato di Dublino, non devono arrivare negli altri paesi da dove verranno respinti.

L’Europa non vuole sottrarci le “risorse”, ammirevole la generosità dei governi europei. “Come sono buoni” a Bruxelles, avrebbe detto il rag. Fantozzi. Un altro “successo” in Europa per Renzi, lo statista fiorentino che tutto il mondo ci invidia.

All’appello del ministro Alfano per i primi 9.000 posti seguirà un secondo appello a breve per altri 15.000, dopo un altro mese ancora 30.000, con l’estate in arrivo si dovranno trovare altri 50.000, alla fine di Agosto altri 100.000 e così di seguito vista la massa di migranti che accorrono sulle coste della Libia in attesa di imbarcarsi con le offerte promozionali degli scafisti ed i finanziamenti agevolati degli strozzini. 

 In preparazione i decreti per l’espropriazione delle seconde case al mare degli italiani, sulla costa adriatica e sulla costa tirrenica: serviranno per alloggiare gli africani. Chi lo farà spontaneamente avrà una riduzione dell’IMU ed un credito d’imposta. Un prossima trovata geniale del ministro dell’economia.

Senza clamore e senza darlo a vedere, il governo Renzi /Alfano sta poco alla volta risolvendo il problema dell’Africa trasferendo una buona parte di Africani nord africani in Italia. Chi lo avrebbe mai detto.

Si avvera la vecchia profezia di Benito Mussolini: il destino dell’Italia sta in Africa.


fonte;
http://www.controinformazione.info/il-destino-dellitalia-sta-in-africa-con-le-nuove-migrazioni-di-massa/?utm_medium=referral&utm_source=pulsenews

Nessun commento: