UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 23 giugno 2015

Blondet ritorna gratis sul web

 Minolta DSC

Come sapete già, ho terminato il mio rapporto con Effedieffe. Uno dei motivi:  sono sempre stato  personalmente  contrario a far pagare per accedere a un sito di idee e pensiero, sembrandomi che la gratuità sia la vita del web (pensate solo se tutti i siti fossero a pagamento: sarebbe l’implosione). A suo tempo ho ceduto alle simpatiche pressioni dell’amico Fabio De Fina, mio editore;  poi ho lasciato correre anche perché alla fine, durante la sua malattia,   era diventato, credo, quasi il solo cespite.   Vorrei si sapesse che per principio,   di quei soldi non ho mai voluto niente. Anche se Fabio avrebbe voluto; è sempre stato un uomo più generoso di me. I suoi grandi  inviti a cena, finché abbiamo abitato a Viterbo,  mi sono stati memorabile compenso.

Anche sulla linea  complessiva, contrariamente a quel che   alcuni possono aver creduto, non ho mai avuto il pieno controllo; e nemmeno l’ho voluto, non avendo tempo né passione per rettificare e correggere pezzi altrui.
Adesso   faccio i migliori auguri a Lorenzo De Vita che ha preso il timone, e mi ritiro in questo piccolo angolo di libertà, nell’avanzato tramonto della vita. Si chiama “Blondet & Friends” ed è proprio questo: la piccola scena su cui un tenore un po’ sfiatato si produce in qualche cantatina del tradizionale repertorio, circondato da amici – che non mi faranno mancare la loro indulgenza.

 POST SCRIPTUM e RETTIFICA

dopo la comparsa  di questo  articolo, la vedova di Fabio De Fina, Daniela Tosi, mi ha scritto una mail  dove si dichiara estremamente offesa.  Mi accusa di aver detto bugie e calunnie  al defunto.   Mi sembra giusto ristabilire la verità, accettando questa parte della mail:
“I lettori su EFFEDIEFFE erano sicuramente migliaia, ma per accontentarti non era mai stata inibita la possibilità di dare le password di lettura a chiunque lo volesse fare, per cui i veri “sostenitori” sono sempre stati un numero ridicolmente esiguo rispetto alle migliaia di persone che leggevano senza sostenere.

A chi faceva presente che voleva leggere EFFEDIEFFE e non era in grado di sostenere, e comunque sempre al clero, sono state donate le password.

Inoltre è necessario farti presente, onde evitare ulteriori fraintendimenti o tue illazioni in merito, che il dato dei 30.000 abbonamenti che il vostro blog sta veicolando, proviene dalla fonte
http://www.forexinfo.it/Maurizio-Blondet-lascia-Effedieffe

che, come potrai verificare, è stata eliminata perché la stessa forexinfo ha ammesso di essersi inventata il numero, forse basandolo sulle semplici registrazioni di cui, negli anni, EFFEDIEFFE è stata oggetto da parte di bot automatici che guadagnano, loro, sulle registrazioni fasulle.
Gli abbonati, come ti abbiamo sempre detto, non sono mai stati più di 800-1000. E questo è quanto. Questa è un’altra bugia che il vostro blog sta veicolando tra i commenti al tuo articolo e che deve finire perché altamente lesiva”.


Mia risposta:

non so nemmeno cosa sia
http://www.forexinfo.it/
Certo non ho ho autorizzato  a questo sito  io la propalazione della notizia,  palesemente esagerata. Ha ragione Daniela Tosi:  gli abbonamenti non erano più di mille.
Se ho offeso e  ferito una sensibilità molto esposta, ciò mi dispiace e mi addolora. Non era mia intezione.

fonte: http://www.maurizioblondet.it/chi-e-maurizio-blondet/

Nessun commento: