UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 30 luglio 2015

La carta dei diritti e doveri Internet, nella neolingua orwelliana...

 Internet, ecco la Carta dei diritti e dei doveri della rete

by Paolo Sensini
E' unica al mondo": con queste parole la presidenta Boldrini ha descritto la "Carta dei diritti di internet", nome orwelliano che illustra "il primo progetto mondiale" per imbrigliare internet e coloro che ne fruiscono. Composta da una manciata di articoli scritti in burocratichese stretto affinché vi sia il massimo spazio "interpretativo" per i psico-poliziotti che dovranno "difendere gli individui da fenomeni quali bullismo, stalking, razzismo e xenofobia (hate speech)"; il che, tradotto dal "newspeak", significa individuare e perseguire le nuove fattispecie di "psicoreato" spuntate come funghi in questi anni. 

Nell'èra del controllo totale di ogni comunicazione pubblica e privata, come ha documentato l'ex analista CIA e NSA Edward Snowden, per la Boldrini, Rodotà e compagnia cantante "La grande attenzione posta ai temi della privacy, della tutela dei dati personali e dell'anonimato in rete hanno poi un posto centrale nella Carta che non sembra discostarsi molto dalle buone norme della corrente legge italiana sulla privacy, in particolare per quanto attiene al diritto all'autodeterminazione informativa, cioè al diritto di gestire il proprio profilo digitale e a costruire liberamente la propria identità all'interno di rapporti sociali che nell'infosfera diventano sempre più complessi". 

Una verbosa cortina fumogena che, tuttavia, non riesce a mascherare i reali intenti persecutori e di controllo sociale che lorsignori vogliono perseguire con l'introduzione di questa "Carta". C'è da stupirsi per un tale zelo, considerato il momento e le priorità di un paese in disfacimento come l'I-Taglia, per quest'ennesima iniziativa del Parlamento? Niente affatto. 

Ormai le attività a cui è votato il Pappamento e chi lo presiede sono quasi unicamente dedicate a iniziative di questo genere, ossia approntare nuovi "quadri giuridici" di "psicoreati" per vessare e angariare sempre più i sudditi. Visto lo stato di gravità della situazione ogni giorno che passa viene impiegato per accorciare sempre più la catena delle libertà, ma a forza di tirare la corda non siamo ormai così distanti dal "punto di rottura".

https://www.facebook.com/paolo.sensini.39?fref=nf

vedi anche:
http://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2015/07/28/news/internet_ecco_la_carta_dei_diritti_e_dei_doveri_della_rete-119963206/?refresh_ce
 

Nessun commento: