UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 1 ottobre 2015

La Russia ordina alle forze della coalizione USA di “sgomberare” dallo spazio aereo della Siria

La Russia ordina alle forze della coalizione USA di "sgomberare" dallo spazio aereo della Siria

Primo scontro fra Russia e Stati Uniti sul controllo dello spazio aereo in Siria Secondo informazioni pervenute da fonti riservate, Mosca ha richiesto perentoriamente al comando USA di abbandonare lo spazio aereo siriano, visto che nello stesso spazio aereo sono in corso operazioni di aerei militari russi che vanno a colpire le posizioni dell’ISIS.

Dopo appena un giorno dall’incontro all’Assemblea dell’ONU, inizia a concretizzarsi il contrasto tra le due impostazioni per la gestione della crisi siriana. Il presiedente russo Vladimir Putin aveva apena ottenuto l’autorizzazione dal Consiglio della Federazione Russa per  adoperare la forza militare all’estero. La Russia ha però escluso al momento l’impiego di forze terrestri in Siria.


Putin e si è mosso rapidamente ordinando l’inizio dell operazioni in Siria e per tale motivo è stato costituito a Baghdad un comando unificato per le operazioni contro l’ISIS che coordinerà le operazioni delle forze siriane, irachene, iraniane e russe.
Dall’altra parte del paese, nel nord di Amman, gli USA, assieme ad Arabia Saudita, Qatar, Giordania, Israele ed Emirati Arabi ,avevano costituito una “sala di operazioni” il cui reale obiettivo era quello di coordinare gli attacchi in appoggio dei gruppi dei ribelli contro il regime di Assad.


Si tratta di due sale di guerra agli estremi opposti nell’arena siriana, in cui una di queste rappresenta l’alleanza degli USA con altri paesi regionali per abbattere il regime di Assad e l’altra per difendere le forze siriane e colpire tutte le posizioni dei gruppi terroristi, inclusi quelli armati e riforniti dagli USA e sauditi.

Si prospetta una prova di forza tra i due schieramenti visto che stanno entrambi stanno perseguendo obiettivi incompatibili fra di loro.
La Russia si muove nell’ambito della legalità internazionale in quanto chiamata dal legittimo governo siriano a fornire aiuto militare contro i gruppi jihadisti dello Stato Islamico. Non altrettanto si può dire delle forze capeggiate dagli USA che non sono state autorizzate ad entrare nello spazio aereo siriano.

Appare sempre più chiaramente (dalle osservazioni dei satelliti) la forte accumulazione di materiale militare da parte della Russia in Siria che presuppone un intervento in forze e la creazione di un cerchio di difesa antiaerea attorno alle sue basi militari costituite in Siria: la vecchia  base di Tartous e la nuova costituita vicino a Latiaka. Ultimamanete sono stati consegnati altri sei aerei tipo SU-34 alle forze siriane e sono state installate batterie di missili antiaerei S-300 che stanno impensierendo anche lo stato maggiore Israeliano che teme di non poter più compiere le sue operazioni di attacchi aerei in Siria come fino adesso ha fatto.

Dalle ultime informazioni arrivate, il segretario USA alla Difesa, Ashton Carter, ha dato mandato al personale militare di istituire un canale di comunicazione con il comando russo per garantire la sicurezza delle operazioni militari tra USA e Russia ed evitare un possibile conflitto nell’aria tra le due forze aeree. 

Il Ministero russo ha risposto che il coordinamento deve passare attraverso Baghdad, esattamente dove è stato costituito il comando unificato delle forze russe -iraniane-siriane, cosa che non è gradita al comando USA che avrebbe voluto un contatto diretto con Mosca.

Al momento non si sa se il comando USA vorrà ottemperare alla richiesta russa di lasciare sgombro lo spazio aereo siriano. Tanto meno i russi tollereranno altre incursioni unilaterali dei caccia francesi per i quali sembra sia stato impartito l’ordine di abbatterli senza preavviso, utilizzando le battere di missili S-300.

La situazione risulta estremamente delicata e pericolosa visto che i due schieramenti sono in punta di collisione ed il pericolo di un conflitto tra le forze USA e Russo Iraniane è tutt’altro che scongiurato.


P.S. Ultima ora. – 30.09.2015. Ore, 16,05Confermato.  – Sono iniziati i primi bombardamenti effettuati dalle forze aeree russe sulle posizioni dello Stato Islamico

Fonti Riservate: Traduzione e sintesi di Luciano Lago

fonte: http://www.controinformazione.info/la-russia-ordina-alle-forze-della-coalizione-usa-di-sgomberare-dallo-spazio-aereo-della-siria/

Nessun commento: