UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 5 febbraio 2016

Murmansk: migranti molestano giovani russe ma vengono "educati per bene" dai Russi. Migranti in ospedali e altri in galera

russian men

Nella regione di Murmansk, vicino al confine con la Norvegia, alcuni migranti medioorientali hanno cominciato ad infastidire le giovani russe e si sono resi conto troppo tardi di NON essere nella EU . 
 
Gli uomini russi, come avrebbero dovuto sapere e come lasciano intendere le nostre immagini, sono leggermente diversi da quelli d'Occidente.
 
Sebbene la polizia non abbia molo piacere a parlare del fatto, non è possibile negare che ci siano state "ferite di massa" per un gruppo di migranti e gli utilizzatori dei social network hanno piacere di condividere i loro commenti sull'accaduto
 
I guai sono cominciati quando, a causa del loro "cattivo comportamento", la Norvegia ha rispedito  ca 50 migranti mediorientali e afghani  in Russia, terra che costoro avevano dovuto attraversare per giungere alla terra del latte e miele e dei biondi aperti di vedute.

Una volta in Russia , i "rifugiati" caricati di testosterone, hanno deciso di andare a divertirsi un po' alla discoteca locale, la “Gandvik” e "ovviamente" hanno deciso di molestare le giovani russe.

Il fatto è che a Murmansk, gli uomini non sono come quelli del lavaggio del cervello della Europa "tollerante e illuminata" . A giudicare dai commenti  sui social networks, i malcapitati hanno cercato di scappare e nascondersi , ma sono stato trovati ed "istruiti a dovere" 
 
Se non fossero arrivati interi squadroni di polizia, la situazione si sarebbe veramente messa male, specialmente nel gelo di Murmansk. 
 
Purtroppo per i molestatori migranti, a giudicare dalla reazione identica che ha avuto la polizia, gli agenti dell'ordine pubblico non sono stati diversi in termini di tolleranza

Quindi se da un lato dicevano ai furiosi cittadini locali di non finire in un linciaggio, dall'altro hanno assisto tranquilli al processo di "istruzione" , questo secondo news.li.
 
Resultato: 18 in ospedale, 33 nella galera locale ed un bruciante desiderio per tutti loro di fare ritorno a casa .
 
“Benvenuti in Russia. Siamo felici di avere dei visitatori ma non dovete dimenticare che qui siete ospiti".
 
traduzione Cristina Bassi www.thelivingspirits.net
 

Nessun commento: